Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


Roma - Stadio Olimpico: 2mila viterbesi all'assemblea dei Testimoni di Geova



I Testimoni di Geova esprimono soddisfazione per il successo della loro assemblea di distretto "Guidati dallo spirito di Dio".

Tra i presenti, circa 23mila riuniti nello stadio Olimpico di Roma, c'erano Testimoni e non, provenienti da tutto il Lazio, oltre 2mila da Viterbo e provincia e molti dall'Umbria.

Si sono riuniti per ascoltare quello che i Testimoni considerano un bisogno fondamentale dell'uomo: la guida che Dio fornisce tramite il suo spirito santo.

I Testimoni sono stati felici di dare il benvenuto ai 134 neo componenti della comunità, che hanno ricevuto il battesimo sabato scorso.

L'evento, durato tre giorni, si è concluso questo pomeriggio alle 16.

"Siamo davvero felici che in così tante persone siano venute ad assistere all'assemblea - ha detto Giuseppe Falone, uno degli organizzatori dell'evento -. Pensavamo che fosse importante che la gente assistesse a questo speciale avvenimento, visto che tutti possiamo trarre beneficio dalle informazioni comunicate".

Contemporaneamente, il programma è stato presentato in lingua inglese, nella sala delle assemblee dei testimoni di Geova di Roma, per agevolare la comprensione di 900 congressisti provenienti da centro e sud Italia e originari di Stati Uniti, Canada, Inghilterra, Irlanda, Australia, Filippine, India, Afghanistan, Pakistan, Sri Lanka, Nigeria, Ghana, Sierra Leone, Liberia, Etiopia ed Eritrea.



fonte

Questo articolo è stato pubblicato sul sito "Tuscia Web", in data 27 luglio 2008, rubrica "Prima" (www.tusciaweb.it)