Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


Russia: Incendio doloso distrugge una Sala per le adunanze religiose



CHEKHOV, Russia – Per la prima volta nella storia moderna della Russia, un incendio doloso ha ridotto in macerie bruciate una Sala del Regno, o casa di adorazione usata dai Testimoni di Geova. Ciò avviene nel momento in cui l’opposizione ufficiale alla libertà religiosa ha raggiunto i livelli più alti da quando è stata istituita la Federazione Russa.

L’incendio è divampato verso le 3:45 del mattino dell’11 luglio 2008, nella città di Chekhov, circa 40 miglia a sud di Mosca. Vladimir Berezhnoy, un membro della congregazione che si raduna nell’edificio, era sul posto quale volontario che si occupava della sicurezza notturna della proprietà, quando ha sentito come un rumore di esplosione ed ha quindi avvertito odore di fumo. Le autorità successivamente avrebbero trovato i residui dei contenitori e l’evidenza che confermava l’incendio doloso come la causa dell’incendio.



In quel momento, Berezhnoy è corso fuori in strada ed ha potuto vedere un angolo dell’edificio in fiamme, insieme ad un altro incendio sul retro della struttura. Le fondazioni ed il prato attiguo si sono arse a causa di un liquido infiammabile del quale era pregna l’area. Berezhnoy ha immediatamente provato a spegnere il fuoco ed ha chiamato la stazione dei vigili del fuoco lontana poche miglia (circa 4 km). Nel frattempo diversi vicini ed alcuni compagni di fede sono velocemente venuti in suo aiuto. Alle 4:00 di mattina due ufficiali di polizia erano arrivati sul luogo del fatto ma, come riportato, sono rimasti lì a guardare mentre i tre membri della congregazione provavano a salvare alcuni oggetti dall’edificio.



Le registrazioni dei vigili del fuoco mostrano che la chiamata di Berezhnoy per ricevere aiuto era stata ricevuta alle 3:55 di mattina e che dieci minuti dopo i pompieri erano sul posto. I racconti dei testimoni oculari sono diversi. Coloro che erano presenti hanno detto che si erano già battuti contro l’incendio loro stessi usando gli estintori ad almeno 15 secchi d’acqua. Hanno detto di aver spostato un veicolo che era parcheggiato vicino alla Sala e di aver salvato gli oggetti che hanno potuto dall’interno della Sala. Le fotografie fatte con i telefoni cellulari mostrano i vigili del fuoco mentre arrivano dopo le 4:27 del mattino. A quell’ora l’edificio era già immerso nelle fiamme.



Nel frattempo, alcuni spettatori hanno visto i vigili del fuoco seduti per 20 minuti in una strada nelle vicinanze ed hanno detto che i pompieri si sono attivati solo dopo che un vicino, che aveva visto ciò che era successo, li aveva supplicati di andare sul luogo dell’incendio. A quel punto due autocisterne sono giunte sul posto. Una squadra di sei uomini proveniente da uno di questi mezzi ha iniziato a estinguere il fuoco mentre i quattro nell’altro mezzo sono rimasti al loro posto. L’attrezzatura che avevano portato aveva tre attacchi per i tubi, ma solo un tubo è stato utilizzato. I vigili del fuoco hanno abbandonato il luogo prima che l’incendio fosse completamento estinto, lasciando i membri della congregazione ed un vicino a gettar acqua sulle fiamme che continuavano a bruciare sul tetto.

La polizia locale si è rifiutata di aprire un’indagine, perfino dopo due settimane, dichiarando di non aver ricevuto un rapporto da coloro che investigano sull’incendio.



Contatti:
Yaroslav Sivulskiy, telefono +7 911 087 80 09,
E-mail: jwinform@wtbts.org.ru

Marcel Gillet, telefono 32 2 782 0015
Associazione Europea dei Cristiani Testimoni di Geova

James E. Andrik, telefono 845 306 0711
Avvocato dell’Ufficio Legale per i Testimoni di Geova



fonte

Questo articolo è stato pubblicato sul sito ufficiale delle Pubbliche Relazioni dei Testimoni di Geova, www.jw-media.org, in data 28 luglio 2008

© Traduzione a cura della Redazione Cristiani Testimoni di Geova .net