Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


Tagikistan: Sequestro e demolizione delle proprietà religiose "per motivi ingiustificati"?



Di Mushfig Bayram, Servizio Notizie del Forum 18



Il Servizio Notizie del Forum 18 ha appreso che sta diventando sempre più difficile il culto per le comunità religiose nella capitale del Tagikistan Dushanbe. Diverse moschee sono state demolite nel 2007 ed una sinagoga insieme ad una chiesa protestante sono state demolite senza alcun risarcimento nell’estate del 2008 durante i piani di ricostruzione della città. Sono state messe al bando due altre chiese protestanti insieme ai Testimoni di Geova. Ora, il 29 agosto, l’Alta Corte Economica ha deciso in merito alla proprietà di un’altra chiesa protestante, la [Chiesa] Sunmin della Grazia, dopo una disputa che dura da tanto tempo. Ma il giudice Zulfiyya Yusupova – la quale aveva espulso gli osservatori internazionali dall’aula del tribunale – si è rifiutata di dire al Forum 18 quale sia stata la decisione. Le autorità vogliono sequestrare l’edificio, nonostante il fatto che la chiesa lo abbia acquistato legalmente dieci anni fa. "Per nove anni abbiamo lavorato su questo luogo ed i rinnovamenti continueranno", ha detto un membro della chiesa al Forum 18. "Ma ora le autorità pensano che sia venuta l’ora per loro di portarci via un edificio ormai sistemato". L’ufficio dell’OSCE in Tagikistan è preoccupato in merito ai sequestri ed alle demolizioni, specialmente data la mancanza di trasparenza ed il fallimento della garanzia di adeguati risarcimenti. "Se la Città di Dushanbe ha veramente bisogno di questi edifici per i suoi progetti civici e pubblici, dovrebbe risarcire di conseguenza gli stessi gruppi religiosi", ha detto [l’ufficio] al Forum 18. "Il mero sequestro e la demolizione di proprietà, se fatto fuori dalle leggi nazionali ed internazionali e per motivi ingiustificati, sarebbe contrario agli impegni presi con l’OSCE dal Tagikistan”.


[...]

I Testimoni di Geova hanno detto al Forum 18 che stanno ancora impugnando presso le corti il bando totale sulla loro attività in tutto il Tagikistan imposto alla fine del 2007. Erano state messe al bando “temporaneamente” anche due chiese protestanti.

I Testimoni di Geova hanno detto al Forum 18 il 29 agosto che ora devono radunarsi in piccoli gruppi, anche se le autorità non hanno interferito in simili raduni. "Non possiamo affittare locali". Dicono che la loro sfida legale al bando dovrà essere riesaminata dalla corte il 12 settembre.


TAGIKISTAN: {Note a cura della Redazione Cristiani Testimoni di Geova.net}




La Repubblica presidenziale del Tagikistan, situata nell'Asia centrale, confina con Afghanistan, Cina, Kirghizistan, e Uzbekistan. Per quasi la sua totalità, i Tagiki sono di religione musulmano-sunnita.


Rapporto dall'annuario 2007: Tagikistan

Popolazione: 7.321.000
Proclamatori: 544
1 Proclamatore su: 13.458
2006 Media Proclamatori: 487
Percentuale d'aumento: 4%
Battezzati anno 2006: 39
Numero di congregazioni: 7
Media Studi biblici: 599
Presenti Commemorazione: 1.317



fonte

Questo articolo è stato pubblicato sul sito "Forum18", in data 1° settembre 2008, da parte del giornalista Mushfig Bayram, Servizio Notizie del Forum 18 (www.forum18.org)

© Traduzione a cura della Redazione Cristiani Testimoni di Geova .net