Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


L'apprendimento di una lingua porta benefici



Lunedi, 25 agosto 2008, 4:44 pm
COMUNICATO STAMPA: Testimoni di Geova


UFFICIO INFORMAZIONI PUBBLICHE DEI TESTIMONI DI GEOVA


COMUNICATO STAMPA

24 Agosto 2008

L'apprendimento di una lingua porta benefici

Più neozelandesi potrebbero parlare un'altra lingua negli anni a venire, grazie a una prossima iniziativa in cui si prevede di offrire l’apprendimento di una seconda lingua a tutti gli studenti tra i 7 ed i 10 anni. Il nuovo programma di studio, che entrerà in vigore nel 2010 nelle scuole della Nuova Zelanda, afferma che tutti i bambini dovranno ricevere l'opportunità di imparare un'altra lingua. Promuovere una società multilingue è una priorità per il governo, poiché ne trae beneficio il commercio internazionale e l'economia, e promuove l'interazione tra le culture nelle nostre comunità. Molti educatori sono anche convinti che imparare un'altra lingua può aumentare il potenziale di successo in altre materie a scuola.

Per una comunità, questa iniziativa avrà un altro vantaggio. I Testimoni di Geova similmente incoraggiano i bambini e gli adulti ad imparare una seconda lingua per un ulteriore motivo - per aiutare le persone a conoscere la Bibbia nella loro lingua. Nella sola zona di Auckland hanno gruppi di lingua straniera in diverse lingue del Pacifico - compreso il cinese, coreano, giapponese, cambogiano, hindi, spagnolo, tongano, rarotongano, nuiean (dovrebbe essere il maori), e samoano.

Tom Essex residente nel West Auckland è stato indirizzato alle lingue cinese, giapponese e tedesco quando aveva 11 anni alla scuola media di Te Atatu, e ha deciso di continuare a studiare la lingua cinese alla Rutherford High School. "Immagino che subivo un certo fascino dalla Cina, così ho deciso per il cinese", egli spiega. Sebbene sia ampiamente nota per essere una lingua difficile da imparare, Tom dice che "non è stato troppo difficile", perché ha iniziato l'apprendimento in giovane età. Egli afferma che, sebbene i suoi genitori non parlino una seconda lingua, hanno dato il loro appoggio e questo è stato qualcosa che ha aiutato il suo progresso.

L'apprendimento di una seconda lingua è utile per una serie di ragioni, dice Tom.
Non solo aiuta le persone a diventare più consapevoli del mondo esterno, ma sviluppa anche empatia per le altre culture.

"Allarga i propri orizzonti e apre una nuovi settori della società ai quale in precedenza non ci si associava", egli spiega, "e nel caso della lingua cinese, improvvisamente ho avuto accesso a quasi un terzo della popolazione del mondo. "

Tom lavora part-time come montatore video in West Auckland e utilizza il resto della sua settimana per il lavoro volontario di insegnamento biblico con la comunità cinese ad Auckland, dove è impegnato in riunioni e conversazioni nelle loro case. Dopo un anno egli afferma che, anche se spesso riceve sguardi divertiti quando comincia parlare fluentemente il cinese, per la maggior parte le persone sono felici di ascoltare, e nessuno è mai stato maleducato a lui.

"A volte ti trovi di fronte ad una persona sorpresa che reagisce a scoppio ritardato, ma in generale la reazione è positiva." Tom osserva. "Voi non sentite troppi Kiwi(nomignolo indicante la popolazione dei Neozelandesi n.d.r.) parlare cinese, così sono molto emozionati quando sentono qualcun altro sforzarsi di farlo. Sono persone piacevoli con cui parlare e interessati a ciò che la Bibbia ha da dire in particolare su temi come la vita familiare , come aiutare i giovani, e anche cosa riserva il futuro. Criminalità e sicurezza è un altro argomento che spesso è venuto alla ribalta recentemente."

Tom lavora con la Congregazione cinese di Auckland con sede a Ponsonby che lo ha fatto sentire il benvenuto. Il gruppo conta circa 60 persone della Nuova Zelanda e nati oltremare di lingua cantonese e mandarino. Molti inoltre parlano altre lingue.

"Cerchiamo di raggiungere quante più persone è possibile," commenta Tom, "e la comunità cinese non ha avuto la stessa possibilità di ascoltare la buona notizia della Bibbia come la comunità di lingua inglese. Sono lieto di utilizzare le mie competenze per aiutare ".

Tom si prepara per il suo più grande evento dell’anno – dare il suo aiuto in una conferenza biblica annuale che verrà tradotta dall’inglese al mandarino. Insieme ad altri 3000 circa, Tom parteciperà all’assemblea di distretto 'Guidati dallo Spirito di Dio' al centro Telstra Clearnella città di Manukau dal 29 al 31 agosto, che è un evento pubblico gratuito.

Anche se tutti i suoi studi linguistici sinora sono stati fatti in Nuova Zelanda, Tom ha in programma di passare un paio di mesi a Taiwan entro la fine di quest'anno per perfezionare le sue competenze linguistiche.

"Sono davvero ansioso per questo, e se si dovesse presentare un ulteriore opportunità di andare all'estero sarebbe grandioso", egli dice, "ma sono molto felice dove sono io in questo momento - c'è molto da fare qui."

Il talentuoso Tom Essex ama le lingue
Fonte foto



fonte

Questo articolo è stato pubblicato sul sito Scoop, in data 25 Agosto 2008, da parte dell'Ufficio delle Pubbliche Relazioni dei Testimoni di Geova, rubrica Culture (www.scoop.co.nz)

© Traduzione a cura della Redazione Cristiani Testimoni di Geova .net