Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


Un Regno da riedificare

I Testimoni di Geova cercano una Sala, dopo l’incendio del loro luogo di culto

Del vasto locale situato in via Edouard-Michel, à Coulounieix-Chamiers, non resta ormai che un ammasso di calcinacci, mura annerite dal fuoco e un pezzo di tettoia in gran parte crollata.
L'edificio occupato dai testimoni di Geova è stato devastato dalle fiamme, causate da un incendio sviluppatosi domenica in prima serata.
Ieri mattina, i responsabili dell'associazione cultuale accompagnavano indispettiti i poliziotti di Périgueux in mezzo alle macerie, per tentare di determinare con loro l'origine del sinistro. Stando ai primi indizi l’incendio risulterebbe accidentale. Occorrerà tuttavia attendere la relazione degli esperti per poterlo affermare con certezza.

Alla ricerca di una Sala

Accidentale piuttosto che criminale? Una magra consolazione per i testimoni di Geova che, ieri sera, hanno dovuto organizzare una riunione di crisi per trovare con urgenza un nuovo luogo di culto.
Una Sala potrebbe essere chiesta al Comune, per permettere a tutti i 150 fedeli di riunirsi.
Se necessario, potranno contare sulla solidarietà dei 1.200 testimoni di Geova del Périgord. Quelli di Saint-Astier e Vergt hanno pure proposto di mettere la loro chiesa a disposizione.

Realizzato da volontari

Ma il colpo è duro per l'associazione. L'edificio infatti era stato costruito nello spazio di due fine settimana da parte di gruppi di volontari. Questo nel luglio del 1987. Da allora, il locale si animava al ritmo di due riunioni la settimana.
Presenti in Dordogne dal 1930, i testimoni di Geova operano per l'evangelizzazione del mondo. Condividono la credenza, basata sul Vangelo, di un mondo migliore, ed affermano di voler trasmettere un messaggio di pace e di speranza.


Autore: Pierre-Manuel Réault
pm.reault@sudouest.com



fonte

Questo articolo è stato pubblicato sul sito Sud Ouest, in data 25 novembre 2008, da parte del giornalista Pierre-Manuel Réault, sezione Dordogne, rubrica Actualité - Grand Périgueux (www.sudouest.com)

© Traduzione a cura della Redazione Cristiani Testimoni di Geova .net