Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


Serbia: Continuano le violente aggressioni, anche se in calo



Di Drasko Djenovic, Servizio Notizie del Forum 18



L’ultimo rapporto del Servizio Notizie del Forum 18 inerente ai violenti attacchi contro le comunità religiose della Serbia – rapporto che comprende il periodo tra settembre 2007 ed ottobre 2008 – indica che stanno avendo luogo un minor numero di attacchi rispetto agli anni precedenti. Come in precedenza, la maggioranza degli assalti a cose materiali sono avvenuti contro le proprietà degli Avventisti del Settimo Giorno e dei Testimoni di Geova, mentre sono aumentati gli assalti contro le proprietà della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni (meglio noti come Mormoni). Come lo è stato per gli anni precedenti, hanno subito assalti anche le chiese ed i monasteri delle chiese Ortodosse Serbe. Dragan Novakovic, il Vice-Ministro per la Religione, ha detto al Forum 18 che la polizia e le autorità giudiziarie non forniscono al suo Ministero sufficienti informazioni. Novakovic inoltre si è detto dispiaciuto che gli aggressori vengano generalmente solo accusati di turbare l’ordine pubblico, invece di ricevere – dove appropriato – la più grave accusa di incitamento o esaltazione all’odio nazionale, razziale o religioso – la quale porta a pene più severe rispetto alle accuse che coinvolgono l’ordine pubblico. Novakovic ha detto al Forum 18 che il Ministero è determinato a ridurre gli attacchi. "Ci vorranno anni per arrivare ad un livello accettabile, ma siamo determinati a farlo".


L’ultimo rapporto del Servizio Notizie del Forum 18 inerente ai violenti attacchi contro le comunità religiose della Serbia ed i loro membri – rapporto che riguarda il periodo da settembre 2007 ad ottobre 2008 – sembra indicare che, nel complesso, stiano avvenendo un minor numero di attacchi, specialmente in confronto agli anni fino al 2006. Il Forum 18 ha appreso che, come per gli anni precedenti, la maggioranza degli attacchi a cose materiali contro le comunità religiose in Serbia nel 2008 sono avvenuti contro gli Avventisti del Settimo Giorno ed i Testimoni di Geova, ed è cresciuto il numero di assalti alle proprietà della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni (meglio noti come Mormoni). Ci sono stati inoltre numerosi attacchi alle chiese ed ai monasteri delle chiese Ortodosse Serbe, come avvenuto negli anni precedenti.

Il desiderio della Serbia di entrare nell’Unione Europea, insieme a uomini politici che conferiscono maggiore peso alla Serbia al fine di diventare una nazione più aperta, sembra influenzare l’atteggiamento popolare, e quindi anche la minore possibilità di attacchi. L’attuale governo, sotto il Primo Ministro Mirko Cvetkovic, è visto come pro-europeo e non guarda a tutto ciò che non è serbo o ortodosso come automaticamente anti-serbo. Un esempio di questi cambiamenti sta nell’atteggiamento della società visto nei mezzi di informazione che riferivano in merito agli assalti che avevano preso luogo la notte del 21 febbraio 2008, durante i disordini che hanno seguito una dimostrazione organizzata dal governo contro la dichiarazione unilaterale del Kosovo di indipendenza. Le cronache dei mezzi di informazione nel 2008 sono state notevolmente meno ostili verso le minoranze religiose, e meno tendenti a descriverle come "sette pericolose".

Comunque, molti membri delle minoranze religiose della Serbia hanno lamentato al Forum 18 che stanno ancora soffrendo la discriminazione da parte degli ufficiali, come risultato dell’ostilità nella società. Sono state registrate ai sensi della Legge Religiosa le comunità religiose non cristiane oltre a quelle riconosciute come tradizionali – Ebrei e Musulmani. Le denunce riguardano anche il fatto che le classi di religione nelle scuole danno un’impressione negativa dei figli dei membri che appartengono alle comunità in minoranza. Lamentano pure che in tribunale – anche nei casi di custodia dei figli – i membri delle minoranze religiose affrontano discriminazione.

[...]

Quando i membri delle minoranze religiose tentano di condividere le loro credenze, ciò può essere la scintilla per l’ostilità. Nella città di Bor nella Serbia orientale, nel giugno 2008 la gente del posto aveva provato a impedire la costruzione di una Sala del Regno dei Testimoni di Geova con una petizione e bloccando le strade. L’organizzatore della protesta ha detto al quotidiano serbo Blic l’8 giugno: "Non abbiamo nulla contro i Testimoni di Geova, ma non li vogliamo nelle nostre vicinanze".

Tuttavia, le persone del posto possono talvolta intervenire a difesa delle minoranze religiose. Questo è successo nell’aprile 2008, quando i vicini di un luogo di adunanza dei Testimoni di Geova a Bajna Basta hanno protetto coloro che assistevano alla funzione da un attacco di una folla di circa 500 persone.

Il Forum 18 evidenzia che i responsabili degli attacchi spesso non vengono identificati dalla polizia e perseguiti. Perfino quando gli aggressori vengono catturati, spesso – come ha lamentato il Vice-Ministro della Religione Novakovic – rispondono solo ad accuse minori, sempre che le affrontino. L’accusa tipica è turbamento dell’ordine pubblico.

[...]

Le informazioni nel rapporto sono inevitabilmente incomplete, a causa delle continue mancanze nelle date pubblicamente disponibili, dato che non è stato mai fatto alcun tentativo statistico di inserire le date negli anni. Ma le informazioni sono state raccolte da un’ampia gamma di fonti possibili, incluse le stesse comunità religiose, i gruppi per i diritti umani e le informazioni ufficiali dei mezzi d’informazione serbi. La lista sotto degli incidenti avvenuti tra il settembre 2007 e l’ottobre 2008 non include gli incidenti nel Kosovo. Tutti gli incidenti dove non è indicata la fonte sono incidenti noti direttamente al Forum 18.


Attacchi da settembre a dicembre 2007

[...]

28 novembre - A Arandjelovac un uomo sulla mezza età ha aggredito fisicamente tre donne Testimoni di Geova ed ha preso la loro letteratura.


Attacchi da gennaio ad ottobre 2008

[...]

26 gennaio - Due giovani uomini di Vranjska Banja hanno aggredito tre ragazze adolescenti Testimoni di Geova ed hanno provato a violentarle. Gli aggressori sono stati identificati ed è iniziato il procedimento a loro carico.

[...]

2 aprile - Due Testimoni di Geova avanti con gli anni sono stati aggrediti a Klenak durante il servizio porta a porta. E’ stata presa la letteratura. L’aggressore è stato identificato ed è iniziato il procedimento.

[...]

6 giugno - Nella città di Bor nella Serbia orientale, nel giugno 2008 la gente del posto ha provato ad impedire la costruzione di una Sala del Regno dei Testimoni di Geova con una petizione e bloccando le strade. L’organizzatore della protesta ha detto al quotidiano serbo Blic l’8 giugno: "Non abbiamo nulla contro i Testimoni di Geova, ma non li vogliamo nelle nostre vicinanze".

7/8 giugno - Graffiti neo-nazisti e messaggi riguardanti i Testimoni di Geova hanno imbrattato una Sala del Regno a Sremska Mitrovica.

[...]

26/27 giugno - Graffiti minacciosi hanno imbrattato la Sala del Regno dei Testimoni di Geova a Krusevac.

[...]

30 giugno - Tre giovani uomini non identificati sono entrati nella Sala del Regno dei Testimoni di Geova a Vranje nelle prime ore del giorno ed hanno iniziato ad assalire la facciata con pietre e palanchini. Sono scappati all’arrivo della polizia. La polizia ha accuratamente indagato per l’assalto, ma senza successo.

[...]

17 luglio - Un sacerdote Ortodosso Serbo di Despotovac ha minacciato e colpito diversi Testimoni di Geova. L’incidente è stato riferito alla polizia, che ha inoltrato il caso al procuratore.

[...]

31 luglio / 1° agosto - Persone non identificate hanno imbrattato la Sala del Regno di Sremska Mitrovica con graffiti di simboli nazionalisti e messaggi volgari riguardanti i Testimoni di Geova.

6-10 agosto - Persone non identificate hanno nuovamente imbrattato la Sala del Regno di Sremska Mitrovica con graffiti di simboli nazionali e messaggi volgari riguardanti i Testimoni di Geova durante la notte. I graffiti includevano i nomi di alcuni arrestati per crimini di guerra processati in passato dal Tribunale Penale Internazionale per l’ex Jugoslavia dell’Aia. L’incidente potrebbe essere collegato all’arresto da parte della polizia serba di Radovan Karadzic il 20 luglio.

[...]

16 settembre - Un gruppo di giovani uomini mascherati ha assalito al mattino presto la Sala del Regno dei Testimoni di Geova di Leskovac con pietre e bastoni. Un assalitore ha provato a rompere la finestra tra le inferriate protettive mentre un altro preparava una bottiglia Molotov. Gli aggressori sono scappati dopo che è stata chiamata la polizia. Non è sembrato che la polizia indagasse seriamente sull’assalto.

[...]


{Note della Redazione Cristiani Testimoni di Geova.net}




La Repubblica della Serbia è situata nella regione dei Balcani nel sud-est dell'Europa. Confina con l'Ungheria, la Romania, la Bulgaria, la Macedonia, l'Albania, il Montenegro, la Bosnia e l'Erzegovina e la Croazia. La popolazione è distribuita in tre principali territori: la Provincia di Kosovo e Metohia, la Provincia della Vojvodina e la Serbia Centrale, province, dato l'andamento storico del territorio, etnicamente molto diverse tra loro. La lingua ufficiale in tutta la nazione è il serbo anche se in alcune regioni anche altre lingue sono riconosciute come ufficiali (in Kosovo e Metohija l'Albanese e in Vojvodina il Croato, il Romeno, il Russo, lo Slovacco e l'Ungherese). Le religioni principali professate in Serbia, le quali risultano essere causa di scontro, sono la Chiesa Cattolica, la Chiesa Ortodossa e l'Islam.

Rapporto dall'annuario 2008: Serbia

Popolazione: 8.118.146
Proclamatori: 3.838
1 Proclamatore su: 2.115
Battezzati anno 2007: 143
Numero di congregazioni: 54
Media Studi biblici: 1.865
Presenti Commemorazione: 8.586



fonte

Questo articolo è stato pubblicato sul sito del "Forum18", in data 3 dicembre 2008, da parte del giornalista Drasko Djenovic, Servizio Notizie del Forum 18 (www.forum18.org)

© Traduzione a cura della Redazione Cristiani Testimoni di Geova .net