Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


Francia, finanziaria 2006: i deputati fanno contribuire i ‘Testimoni di Geova’



PARIGI – I deputati membri della Commissione delle Finanze dell’Assemblea Nazionale mercoledì sera hanno adottato un emendamento comunista da presentare nel Bilancio della Finanziaria per l'anno 2006, il quale mette in mora i “Testimoni di Geova” circa il regolare i loro debiti allo Stato.

Secondo l’emendamento depositato dal deputato comunista Jean-Pierre Brard, i “Testimoni di Geova” sono stati condannati per donazioni non denunciate da una sentenza del 28 febbraio 2002 della Corte d’Appello di Versailles, confermata dalla Corte di Cassazione il 5 ottobre 2004.

Tra le donazioni non denunciate, le penali e gli interessi di mora, i Testimoni dovrebbero allo Stato la cifra spasmodica di 45,339 milioni di euro. Una somma non trascurabile che ai deputati piacerebbe tanto aggiungere alla colonna delle “entrate” per il Bilancio programmatico 2006 della Finanziaria. Comunque, il relatore del Bilancio dell’UMP (Union pour un Mouvement Populaire), Gilles Carrez, non si fa molte illusioni sull’ “efficacia giuridica” di questa messa in mora parlamentare.



fonte