Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


L’ordinanza di Glenwood Springs è incostituzionale


La città potrebbe ritirare il suo bando verso le attività porta a porta

Di Pete Fowler
Glenwood Springs, Colorado


LENWOOD SPRINGS, Colorado – Libertà di parola, di porto d’armi, di stampa e ... le attività porta a porta?

"Le attività porta a porta sono bandite da un’ordinanza di Glenwood Springs, ma sono consentite dal Primo Emendamento della costituzione americana", dice una lettera del City Attorney Jan Shute, indirizzata al consiglio comunale.

"Anche se le attività commerciali godono di minor protezione rispetto a quelle non commerciali, il Primo Emendamento della Costituzione americana è stato interpretato per proibire il bando diretto delle attività porta a porta", dice la lettera.

La battaglia contro le attività porta a porta è stata diffusa negli Stati Uniti in alcune città dove si tenta di proteggere la privacy dei cittadini e le organizzazioni che fanno proselitismo, come i Testimoni di Geova.

Shute raccomanda che l’ordinanza incostituzionale di Glenwood Springs, che proibisce le attività porta a porta, sia rimossa dal codice municipale.

La lettera indica che l’ordinanza è stata posta sotto scrutinio dopo che una lettera della Kirby Corp. Ha chiesto una revisione del bando per le vendite residenziali. Shute ha scritto che le città hanno anche metodi meno restrittivi per proteggere la privacy dei padroni di casa e per prevenire le frodi. Per esempio, altre sezioni del codice municipale proibiscono le attività “aggressive” e richiedono che i venditori abbiano un’apposita licenza.

“La Corte Suprema degli Stati Uniti ha deciso che le attività commerciali, incluse proposte e vendite porta a porta, godono di protezione da parte del Primo Emendamento della costituzione americana, ed un bando diretto è incostituzionale”, dice una bozza dell’ordinanza che verrà valutata dal consiglio comunale domani sera.

La modifica del codice municipale, se approvata, ne cancellerebbe la sezione che proibisce le attività porta a porta che non sono espressamente richieste dal padrone di casa.

[…]

Il consiglio comunale inizia alle 18 di giovedì alla Sala Comunale.



fonte

Questo articolo è stato pubblicato sul sito Post Independent, in data 17 settembre 2008, da parte del giornalista Pete Fowler, sezione News, rubrica Lead Stories (www.postindependent.com)

© Traduzione a cura della Redazione Cristiani Testimoni di Geova .net