Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


Austria: Testimoni di Geova esonerati dal servizio militare dalla Corte dei Diritti Umani



30-03-2009

La Corte Europea dei Diritti Umani ha stabilito che tre membri dei Testimoni di Geova devono essere esonerati dall'obbligo di prestare servizio militare e servizio civile, a motivo della loro appartenenza religiosa.

Il Ministro austriaco degli Interni considerava le tre persone come obiettori di coscienza, ma erano costretti a svolgere il servizio civile.

Benché i tre Testimoni di Geova in questione eseguono all'interno della loro comunità religiosa degli incarichi di assistenza in quanto "Anziani", non era loro riconosciuta la loro posizione religiosa la quale doveva esonerarli dal servizio militare.

Secondo il diritto austriaco, i soli ad essere esonerati dal servizio militare sono i religiosi che ricoprono un incarico all'interno di comunità religiose riconosciute dal diritto pubblico. Questi sono dunque esonerati dal servizio militare.

Sempre per la legge austriaca, la comunità dei Testimoni di Geova possiede nel paese uno statuto che non permette loro la rivendicazione di costituire una vera comunità riconosciuta come tale. Per i loro pastori, l'esonero al servizio militare non è valido.

Violazione della libertà religiosa

I giudici di Strasburgo hanno visto nella decisione di Vienna una violazione dell'articolo 9 (sulla libertà di religione) e dell'articolo 14 (divieto alla discriminazione) della convenzione europea per la protezione dei diritti civili.

Hanno riconosciuto che i Testimoni di Geova non devono essere oggetto di discriminazione. Per la Corte non può essere che solo alcuni membri di certe comunità religiose possono essere esonerati dal servizio militare.

Lo stato austriaco, inoltre, è stato condannato a versare 4.000 Euro a ogni querelante per danni e interessi e per le spese di procedura.

La comunità dei testimoni di Geova in Austria si era già rivolta, l'anno scorso, alla Corte Europea per protestare contro le leggi della Repubblica dell'Austria.

Il 31 luglio 2008, i giudici di Strasburgo ritenevano già che il diritto austriaco riguardante il riconoscimento delle comunità religiose era in contrasto con il diritto europeo. E' stato stabilito che lo statuto di “comunità religiosa riconosciuta dallo Stato” non doveva essere rifiutata ai Testimoni di Geova. Più di 21.000 Testimoni di Geova vivono in Austria.



fonte

Questo articolo è stato pubblicato sul sito Bonne Nouvelle, in data 30 marzo 2009, rubrica Services, sezione Dernières nouvelles (www.bonnenouvelle.ch)

© Traduzione a cura della Redazione Cristiani Testimoni di Geova .net