Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


I testimoni di Geova riconosciuti come quattordicesima comunità religiosa



Strasburgo - Con l'odierna notifica, il Ministero federale dell'Istruzione, Arte e cultura, ha riconosciuto la comunità religiosa dei Testimoni di Geova in Austria. Essa è ora la quattordicesima comunità religiosa che gode lo stato di una corporazione (società) di diritto pubblico.

Prima di questa decisione, i testimoni di Geova hanno lavorato per più di trent'anni al fine di realizzare il pieno riconoscimento di una comunità religiosa. Recentemente, la Corte Europea dei Diritti Umani, ha stabilito che tale periodo di tempo prolungato "ha violato le loro libertà fondamentali ai sensi della Convenzione Europea".

Johann Renolder, presidente dei testimoni di Geova in Austria, commenta la sentenza a gli ulteriori progetti della comunità: "Per quasi un centinaio di anni i testimoni di Geova in Austria sono stati promotori di valori cristiani basati sul vangelo biblico - un compito che noi possiamo ora assolvere più speditamente come religione riconosciuta. Il sistema giuridico austriaco prevede che le comunità religiose della nostra società siano organizzate in corporazioni di diritto pubblico.Dal momento che io nostro nuovo stato giuridico stabilisce delle esplicite norme per noi, le funzioni amministrative in molti settori, si svolgeranno più semplicemente".

Mentre le chiese e le comunità religiose (in genere), hanno il diritto di riscuotere contribuzioni dai loro membri, i testimoni di Geova non utilizzano tale clausola.Renoldner spiega: "E' noto che la nostra opera di consultazione biblica, è sempre stata finanziata esclusivamente da donazioni volontarie. Questo standard è rispettato dai testimoni di Geova di tutto il mondo e pertanto noi continueremo ad aderire ad esso".

I testimoni di Geova aspettano questo riconoscimento per provocare un impatto al di la dei confini austriaci. Aggiunge Renoldner: "Noi siamo fiduciosi che questo riconoscimento trasmetta un segnale positivo per la protezione della libertà religiosa e dei diritti delle minoranze, di cui in definitiva beneficia la società nel suo insieme".

Ulteriori informazioni di possono trovare on-line al sito www.jehovas-zeugen.at


Contatto in Austria: Johann Zimmermann
Telefono: 0043-1-804 53 45-39; E-Mail: legal@at.wtbts.org

Stati Uniti: Gregory Allen, Associate General Counsel,
Telefono: + (1) 845 306 1000,
E-Mail: generalcounsel@jw.org



fonte

Questo articolo è stato pubblicato sul sito ufficiale delle Pubbliche Relazioni dei Testimoni di Geova, www.jw-media.org, in data 7 maggio 2009

© Traduzione a cura della Redazione Cristiani Testimoni di Geova .net