Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


Testimoni di Geova delusi dalle dichiarazioni di Beck riguardo alle procedure di riconoscimento come ente



Sorpresi, i fratelli hanno dovuto apprendere dai giornali le dichiarazioni del Ministro Beck, il quale ha intenzione di fare tutto il possibile per ostacolare questo riconoscimento. Come in altre regioni della Germania, anche nella zona di Rheinland-Pfalz i fratelli avevano fatto domanda per ricevere il riconoscimento di ente pubblico, dopo averlo ricevuto già nella regione di Berlino.
É stata cosi ordinata dal Ministero di Mainz un'ispezione a livello nazione sul conto dei Testimoni di Geova non solo presso i comuni ma persino fra documenti di tribunali. I controlli hanno confermato la lealtà dei Testimoni di Geova. I fratelli attendono il riconoscimento da oltre un anno.

Dopo tutte le ispezioni fatte a livello nazionale, i Testimoni di Geova si chiedono cosa il ministro Beck voglia ancora provare. Già la regione di Berlino, dopo 12 anni di cause, era giunta alla conclusione che i Testimoni di Geova avevano tutti i requisiti per ottenere il riconoscimento.

Il portavoce dei Testimoni di Geova, Werner Rudtke dice: "Dall’unificazione della Germania, probabilmente mai nessuna religione è stata esaminata cosi a fondo come quella dei Testimoni di Geova. Siamo orgogliosi che la nostra lealtà venga sempre riconfermata. Durante gli oltre 100 anni della nostra attività in Germania, i Testimoni di Geova non sono mai stati noti come persone che infrangono le leggi. I nostri appartenenti sono cittadini onesti. Non sono mai stati complici di boicottaggio di elezioni ne vi hanno mai preso parte. Come già scritto ed evidenziato nella sentenza del tribunale, la presa di posizione dei Testimoni di Geova è una dimostrazione della devozione a Dio, la quale non mira assolutamente contro lo stato.”

Werner Rudtke continua: “Non è cosi, che noi non accettiamo critiche, ma il signor Beck si dovrebbe rendere conto che i suoi infondati pregiudizi sono una discriminazione – soprattutto per i nostri figli. Già durante le ispezioni nella regione di Rheinland-Pfalz, le quali inclusero persino scuole e asili, si verificarono gravi casi di discriminazione per i nostri figli, che prima potevano andare tranquillamente nelle loro classi. É sempre doloroso vedere come i nostri figli devono fare delle esperienze negative solo a causa di pregiudizi infondati.”

I Testimoni di Geova sono stati oggetto di accanita persecuzione nella Germania hitleriana. Molti persero la vita in campi di concentramento. Nella regione di Rheinland-Pfalz ci sono circa 8000 Testimoni di Geova. Che si possa fare anche diversamente lo dimostrano le regioni le quali hanno già dato il riconoscimento ai Testimoni di Geova.


Contatti:
Gajus Glockentin, Telefono 06483 412864, Fax 06483 412860,
GGlockentin@de.jw.org



fonte

Questo articolo è stato pubblicato sul sito ufficiale delle Pubbliche Relazioni dei Testimoni di Geova della Germania, www.jehovaszeugen.de, in data 30 Aprile 2009

© Traduzione a cura della Redazione Cristiani Testimoni di Geova .net