Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


Non ce l'ha fatta il bambino investito all'Acqua di Cristo



La morte è sopraggiunta lunedì per un'emorragia celebrale irreversibile causata dal forte trauma cranico




Non ce l'ha fatta il piccolo Antonio Lombardi, il bambino di appena tre anni investito giovedì da un'automobile a Monticchio, in via Palmiro Togliatti, nei pressi della Caffetteria Albatros.

Secondo alcune ricostruzioni, la giovanissima vittima era in compagnia della mamma quando, all'improvviso e di scatto, le avrebbe lasciato la mano per attraversare la strada. Il fato ha voluto che proprio in quel momento sopraggiungesse un'auto che, pur andando molto piano, non è però riuscita ad evitare il piccolo che nell'impatto ha battuto la testa al suolo.

Il conducente della vettura si è subito fermato per prestare i primi soccorsi ed ha accompagnato il bambino all'ospedale San Camillo De Lellis di Manfredonia. A causa del trauma cranico riscontrato, il bambino è stato da qui condotto immediatamente presso l'ospedale di San Giovanni Rotondo.

Il piccolo Antonio ha lottato per giorni, ma lunedì il suo cuoricino ha smesso di battere. Il bimbo era entrato in un coma irreversibile che si è evoluto in un tragico referto: encefalogramma piatto. Pare, infatti, che il trauma cranico abbia provocato un'emorragia interna che non ha lasciato speranze al bimbo.

La salma del piccolo giungerà alle 16.30 di oggi presso la sala del regno dei Testimoni di Geova, in via Messapia (C9). Dolore in città per una tragedia improvvisa ed inimmaginabile che ha colpito nel profondo. Tanti i pensieri affettuosi rivolti in queste ore dai sipontini verso i due giovanissimi genitori, Loide e Domenico Lombardi, straziati per la perdita dell'amatissimo figlio.



fonte

Questo articolo è stato pubblicato sul sito Manfredonia .net, in data 1 luglio 2009, da parte del giornalista Maria Teresa Valente, rubrica Cronaca (www.manfredonia.net)