Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


Ferraris tirato a lucido dai Testimoni di Geova



Mentre il Comune e le società progettano un nuovo stadio - destando proteste trasversali - c’è anche chi si prende cura del vecchio e glorioso Ferraris: l’impianto di Marassi tornerà come nuovo. Chiaro, le normative Uefa sono sempre più stringenti e per adeguarsi occorrerebbe un intervento strutturale, con un esborso notevole. Ma a inizio agosto lo stadio cambierà aspetto.

L’iniziativa è dei Testimoni di Geova, che dal 6 al 9 agosto terranno al Ferraris il loro raduno internazionale: sabato 8 sul campo compariranno anche due grandi vasche per il battesimo di gruppo dei nuovi fedeli.

Per preparare adeguatamente lo stadio all’evento, e fare un regalo alla città, lunedì 3 agosto, dalle 8 del mattino, tremila volontari - gratuitamente - invaderanno l’impianto per dargli una bella ripulita: «Laveremo i vetri, sporchi soprattutto nella zona delle Gabbie, toglieremo i chewing gum dalle poltrone e dalle gradinate, cancelleremo le scritte, soprattutto quelle che contengono insulti, e risistemeremo anche i servizi igienici», spiega Orazio Russo, portavoce dei Testimoni di Geova. Che promette: «Tireremo a lucido lo stadio come non si è mai visto». È anche una questione di riguardo, perché alla giornata conclusiva del raduno sono state invitate anche tutte le autorità: «Il questore, il sindaco, la giunta, l’opposizione», puntualizza Russo.

Anche se non tutti sono favorevoli al raduno nello stadio. Dal 6 al 9 agosto sono attesi a Genova non meno di 30-40.000 fedeli, e in città non c’è altro posto dove possano riunirsi in un numero così imponente.



fonte

Questo articolo è stato pubblicato sul sito Il Secolo XIX, in data 21 luglio 2009, da parte del giornalista Giuliano Gnecco, rubrica Genova (ilsecoloxix.ilsole24ore.com)