Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


Teppisti bersagliano un maggior numero di edifici di culto del NEK



E’ un tranquillo lunedì alla Sala del Regno dei Testimoni di Geova, ma al suo interno delle squadre di lavoro sono state molto impegnate nel riparare i danni del fine settimana in questo luogo di culto di Lyndonville. L’anziano di congregazione Donald Bean era sul posto per dirigere i lavori.

“Questo è il pannello laterale. Ce n’è uno corrispondente sull’altro lato e sembra come se il proiettile l’abbia oltrepassato ed abbia attraversato l’ingresso e sia entrato da qualche parte in quest’area,” ha detto Bean.

Precedentemente, in pochissime ore di Sabato mattina, qui qualcuno ha sparato dei proiettili e ha lanciato razzi e fuochi d’artificio all’interno. Una conduttura nuova dell’acqua è stata perforata ed ha allagato il fabbricato, ma questa sembra essere stata una benedizione nella disgrazia.

“Hanno lanciato un razzo all’interno. Il razzo è caduto proprio lì. Potete vedere la moquette bruciata e potete vedere quanto è vicina alla porta. Così avrebbe potuto immediatamente appiccare il fuoco alla porta, ma siccome il proiettile ha colpito la conduttura dell’acqua, l’acqua è fuoriuscita e ha spento la fiamma,” ha esclamato Bean.

Si tratta dell’ultima di una sfilza di sparatorie nel Regno da Novembre –almeno 11 finora, di cui 7 in edifici di culto, incluso uno poco a sud della Route 5 – portate a segno durante il fine settimana. Le autorità dicono che la moquette ignifuga può avere salvato questo edificio.

J.P. Sinclair, Luogotenente della Polizia di Stato del Vermont, ha detto che non sono certi se tutti gli spari siano collegati fra loro oppure se ci siano delle emulazioni. Negli altri casi furono usate delle pistole, a Lyndonville è stato usato un fucile.

“C’è molta premura da parte nostra per capire se questi sono episodi mirati oppure solo semplici atti di vandalismo, tantopiù che con le pistole che sono state usate il potenziale per qualcuno di essere colpito o ucciso è molto reale,” ha detto Sinclair.

Dal momento che ci sono pochi dipartimenti di polizia municipale nel Regno, le autorità locali, statali e anche federali, inclusa l’ FBI e l’ ATF, stanno lavorando congiuntamente per risolvere questi crimini. Sono incerte riguardo al movente.

“Sebbene siano tutti di differenti denominazioni, ovviamente gli edifici colpiti rappresentano la religione. Che ci sia o no in questo un odio personale contro i luoghi di culto e la religione, al momento non lo sappiamo,” ha detto Sinclair.

Sinclair dice che i colpevoli sono audaci e che per ora loro sono solamente grati che nessuno sia stato colpito. Nello stesso tempo, i residenti qui rimangono in allerta. Le Autorità continuano a cercare indizi.


Immagini collegate
Clicca per ingrandireL'insegna della Sala del Regno danneggiata
Clicca per ingrandireIl danno alla porta di ingresso
Clicca per ingrandireUn altro luogo danneggiato
Clicca per ingrandireAltri danni subiti
Clicca per ingrandireAltri danni subiti



fonte

Questo articolo è stato pubblicato sul sito WCAX News, in data 26 gennaio 2009, da parte del giornalista Bridget Barry Caswell, rubrica news (www.wcax.com)

© Traduzione a cura della Redazione Cristiani Testimoni di Geova .net