Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


L’Ufficio Doganale Russo finalmente rilascia la maggior parte del carico di letteratura



Vyborg, Russia - La maggior parte del contenuto di una spedizione (l'articolo tradotto dalla redazione CTdG - Bloccate spedizioni di letteratura in Russia) di letteratura indirizzata al Centro di Amministrazione dei Testimoni di Geova della Russia è stato rilasciato dai funzionari Doganali di Vyborg dopo essere stato trattenuto per due mesi.

In precedenza, il 6 Ottobre, i funzionari Doganali di Vyborg trattennero una spedizione di letteratura destinata ai Testimoni di Geova perché "potrebbe contenere materiale predisposto per incitare il disaccordo religioso." Poi, il 22 Ottobre, i funzionari Doganali adottarono una decisione di sottoporre tutta la letteratura della spedizione ad uno studio di esperti. Il 26 Ottobre, senza attendere i risultati dello studio, la Dogana ha inviato una lettera al Centro di Amministrazione dei Testimoni di Geova della Russia, dichiarando che "lo svincolo delle merci è vietato" e che "deve essere intrapreso un procedimento per garantire che le merci vengano allontanate" dal paese entro 72 ore, senza fornire ulteriori spiegazioni. Il carico non era ancora stato trasportato fuori dal paese a causa di un ricorso in appello alla Corte di Arbitrato San Pietroburgo.

In una lettera datata 29 Ottobre, la Dogana di Vyborg ha dichiarato quanto segue: ". . . In accordo con la decisione del Tribunale Distrettuale di Rostov dell’ 11 Settembre 2009, l’ istruttoria doganale delle merci dichiarate nella dichiarazione di carico è considerata impossibile, poiché l’articolo di stampa "Vieni Sii Mio Seguace” è stato dichiarato materiale estremista." In risposta, i Testimoni di Geova hanno fornito la prova che la decisione del tribunale di Rostov non poteva ancora essere in vigore in quanto era stato fatto un appello alla Corte Suprema della Federazione Russa. La Dogana ha inviato la loro inchiesta al Tribunale Distrettuale di Rostov per avere conferma di questo fatto. L’11 Novembre, dopo più di un mese, tutta la letteratura, ad eccezione di un titolo, è stata rilasciata al Centro di Amministrazione dei Testimoni di Geova della Russia.

Da allora, varie spedizioni di Bibbie e di altre pubblicazioni destinate ai Testimoni di Geova sono state importate in Russia e sottoposte alla procedura della Dogana di San Pietroburgo senza ostacoli. Nel frattempo, un caso (l'articolo tradotto dalla redazione CTdG - La Corte Suprema Russa sta per tenere l’udienza sul caso controverso che prende in esame le pubblicazioni riconosciute a livello internazionale) significativo correlato alla stessa letteratura sarà presto ascoltato dalla Corte Suprema Russa.


Contatti:
Russia: Yaroslav Sivulskiy, Telefono: +7 911 087 80 09
Grigory Martynov, Telefono: +7 911 101 76 24
USA: James E. Andrik, Telefono: + 1 845 306 0711
Europa: Marc Hansen, Telefono: + 32 2 782 0015



fonte

Questo articolo è stato pubblicato ed aggiornato sul sito ufficiale delle Pubbliche Relazioni dei Testimoni di Geova, www.jw-media.org, in data 18 novembre 2009

© Traduzione a cura della Redazione Cristiani Testimoni di Geova .net