Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


Le 18 pubblicazioni definite "estremiste"



{Nota a cura della Redazione Cristiani Testimoni di Geova.net}


La Torre di Guardia - 1 febbraio 2009
Citazione (pagine 24, 25) : "Cosa pensi sia successo a quel punto? Giosia avrà scelto di seguire il cattivo esempio del padre Amon o il buon esempio del nonno Manasse che si era pentito? "Anche se giovane, Giosia Aveva le idee chiare: voleva servire Geova. Per questo diede ascolto a chi amava Geova piuttosto che a quelli che erano stati amici del padre.
[...]
Qualunque sia la tua situazione, ricorda questo: anche se era un bambino, Giosia era abbastanza grande da capire che doveva farsi amici tra i servitori di Geova. Segui il suo esempio e scegli di fare ciò che è giusto."

Gli "esperti" concludono che il consiglio di "farsi amici tra i servitori di Geova" sia una propaganda d'odio mascherata su una base religiosa che promuove un atteggiamento negativo nei confronti di coloro che non condividono la fede in Geova.


La Torre di Guardia - 15 gennaio 2009
Citazione (pagina 17) : "La mamma aveva delle domande bibliche alle quali desiderava avere delle risposte. Si chiedeva per esempio se l'inferno fosse un infuocato luogo di tormento per i malvagi. Domandò a un esponente in visita della Chiesa Luterana dove potesse trovare un riscontro scritturale a sostegno di questa dottrina. In sostanza, la risposta fu che non era importante ciò che dice la Bibbia: la dottrina dell'inferno di fuoco come luogo di tormento andava insegnata."

Secondo gli "esperti" l'articolo autobiografico tende a dare un'immagine prettamente negativa del Clero come gruppo sociale, non menzionando azioni positive da parte di quest'ultimi.


La Torre di Guardia - 1 gennaio 2009
Citazione (pagina 7) : "Ebbe il coraggio di cambiare.
Maria apparteneva a una famiglia ebrea e seguiva la religione giudaica. Frequentava la locale sinagoga, il luogo di adorazione degli ebrei, e si recava anche al tempio di Gerusalemme. Tuttavia, man mano che la sua conoscenza dei propositi di Dio cresceva, cominciò a comprendere che le tradizioni seguite dai suoi padri non avevano più l'approvazione divina. I capi religiosi ebrei avevano fatto mettere a morte suo Figlio, il Messia. Prima che ciò accadesse, Gesù aveva dichiarato loro: "Ecco, la vostra casa vi è abbandonata". (Matteo 23:38) Dio non benediceva più il sistema religioso in cui Maria era cresciuta. - Galati 2:15, 16.
Quando fu formata la congregazione cristiana, Maria avrà avuto forse una cinquantina d'anni. Cosa avrebbe fatto? Ragionò forse che, essendo nata nell'ambito del sistema religioso giudaico, doveva rimanere leale alle tradizioni dei suoi padri? Pensò di essere troppo vecchia per cambiare? Naturalmente no. Maria capì che ora la benedizione di Geova era con la congregazione cristiana, per cui ebbe la fede e il coraggio di cambia."

Secondo gli "esperti" l'analisi riguardante la fede di Maria, esprime solo informazioni negative riguardo alle religioni tradizionali e promuove la superiorità della fede in Geova su di esse.


Svegliatevi! - gennaio 2009
Citazione (pagine 13, 14) : "Quando ero adolescente gli anziani della tribù mi iniziarono alla religione dei nativi, a cui mi appassionai, visto che nutrivo scarso rispetto per le cosiddette religioni dell'uomo bianco. A mio avviso, le tradizioni dei blackfeet promuovevano la bontà e la giustizia che mancavano in molte religioni "cristiane".
[...]
Per di più alcuni funzionari governativi, in combutta con i loro alleati religiosi, avevano fatto sforzi mirati per trasformare e far integrare i nativi, che consideravano dei selvaggi.
[...]
Eravamo a pezzi e io non sapevo proprio come consolare Rose, la quale mi convinse ad andare con lei dal sacerdote cattolico della riserva affinché ci rincuorasse e ci desse delle risposte.
Gli chiedemmo per quale motivo la nostra bambina era dovuta morire e dove si trovava. Ci disse che Dio aveva portato via Kayla perché aveva bisogno di un altro angioletto. Pensai: "Se è il creatore onnipotente, che ragione aveva di prendersi nostra figlia per farla diventare un angelo? A cosa gli serviva una bimba indifesa? Il sacerdote non apri mai la Bibbia. Ce ne andammo con un senso di vuoto.
Ci affidiamo alla preghiera.
Un lunedì mattina, verso la fine del novembre 1984, pregai a lungo implorando disperatamente Dio di aiutarmi a diventare una persona migliore, a capire il senso di ciò che stava succedendo e a trovare lo scopo della vita. Proprio quella mattina, Diana Bellemy e Karen Scott, due testimoni di Geova, bussarono alla porta. Erano sinceri e gentili, ansiose di far conoscere il loro messaggio. Ascoltai ed accettai una Bibbia e il libro "Come sopravvivere per entrare in una nuova terra" (Edito dai testimoni di Geova ma non più in stampa) Acconsentii inoltre che Diana tornasse in settimana col marito Darryl.
Solo quando se ne andarono mi resi conto che quella visita doveva essere la risposta alla mia preghiera. Eccitatissimo, camminavo su e giù nell'attesa che Rose tornasse dal lavoro. Non vedevo l'ora di raccontarle cos'era successo. Quando arrivo, rimasi stupefatto nello scoprire che la sera precedente anche lei aveva pregato Dio di aiutarla a trovare la religione giusta."

Il sacerdote cattolico di cui non viene specificato il nome, viene descritta come una persona fredda e non solo nell'esercizio delle sue funzioni. A detta degli "esperti", visto che l'articolo non contiene esempi di un comportamento corretto da parte di sacerdoti cattolici in grado di controbilanciare il caso descritto, esso serve solo a creare un'immagine negativa.


Svegliatevi! - aprile 2008
Citazione (pagina 25) : "Questi notò subito la differenza tra gli insegnamenti della sua chiesa e la Bibbia. Anche la moglie e quattro figli si incuriosirono. Con questa famiglia fu iniziato uno studio biblico. Fecero rapidi progressi: i genitori e due figli si sono già battezzati, mentre gli altri due figli si sono prefissi la stessa meta.
[...]
I due erano di retaggio cattolico, ma frequentavano un centro di meditazione e devolvevano a esso tutto il denaro che potevano. Johny mostrò molto interesse per la verità della Bibbia e iniziò a studiarla. Cominciò a parlare della sua nuova fede ad altri e, grazie alla verità biblica, riuscì a smettere di fumare e di eccedere con l’alcol."

Visto che solo grazie all'aiuto degli insegnamenti dei Testimoni di Geova il protagonista riusci ed abbandonare vizi di alcol e tabacco e non grazie a quanto aveva appreso prima della religione cattolica a cui apparteneva dalla nascita, secondo gli "esperti" questo articolo di Svegliatevi, contiene paragoni che danno un'immagine negativa della Chiesa cattolica e della sua fede.


La Torre di Guardia - 1 marzo 2002
Citazione (pagine 20, 22, 25) : "MIA madre era una fervente seguace della Chiesa d’Inghilterra quando sposò mio padre, un militare di carriera. Ciò accadde prima del 1914, quando scoppiò la prima guerra mondiale. La mamma non si trovò d’accordo con il vicario perché si serviva del pulpito per reclutare soldati. La risposta dell’ecclesiastico? “Va’ a casa e non preoccuparti di queste faccende!” Queste parole non la soddisfecero.
Nel 1917, in piena guerra, la mamma andò a vedere il “Fotodramma della Creazione”. Convinta di avere trovato la verità, lasciò immediatamente la Chiesa d’Inghilterra per unirsi agli Studenti Biblici, come si chiamavano allora i testimoni di Geova.
[...]
A una terza udienza mi fu chiesto: “Non sai che la Bibbia dice: ‘Rendete a Cesare le cose di Cesare?’” “Sì”, replicai, “me ne rendo conto, ma vorrei finire il versetto: ‘e a Dio le cose di Dio’. Questo è ciò che sto facendo”. (Matteo 22:21) Alcune settimane più tardi ricevetti una lettera con cui mi si informava che ero esonerato dall’obbligo del servizio militare.
[...]
Alcuni sacerdoti greco-ortodossi e i loro sostenitori tentarono di entrare nel cantiere e di interrompere i lavori, ma Geova udì le nostre preghiere e ci protesse."

Secondo gli "esperti" l'immagine presentata del clero mentre irrompe per impedire la costruzione, è totalmente negativa ed i pastori appaiono come persone disoneste e questo tende a creare un'immagine negativa del clero in generale.


La Torre di Guardia - 15 febbraio 2002
Citazione (pagine 9, 11, 12, 24, 25) : "Qualche tempo dopo la morte dell’ultimo degli apostoli, i capi religiosi cominciarono di buon grado a cambiare opinione riguardo a sé stessi e al mondo. Iniziarono a immaginare un “regno” che non solo fosse nel mondo, ma che ne facesse anche parte.
[...]
La maggior parte dell’alto clero viveva nel lusso. Man mano che la chiesa acquistava potere e ricchezza, la povertà e la santità apostolica scomparvero. Alcuni preti e vescovi si compravano la nomina. La simonia era comune fino ai più alti ranghi della gerarchia. Religiosi sostenuti da ricche lobby si disputavano incarichi ecclesiastici in presenza dell’imperatore
[...]
Il vero cristianesimo non è mai stato al servizio di simili capi religiosi ambiziosi e dei loro amanti politici. Questo sacrilego miscuglio di religione e politica ha snaturato la religione pura insegnata da Gesù. Impariamo dalla storia e continuiamo a ‘non far parte del mondo’."

-------


"Qualche volta una delle chiese della cristianità ha tentato di organizzare e di svolgere un ministero di porta in porta. Simili tentativi di solito sono falliti, esaurendosi nel giro di qualche settimana o di qualche mese. Questo perché la cristianità non ha aiutato i suoi aderenti a essere qualificati per questo compito. Neanche il clero è qualificato per questa opera di predicazione, spesso nonostante anni di studio in scuole secolari e seminari.
[...]
Sì, i veri ministri della buona notizia sono qualificati per svolgere questa opera. Sono competenti, idonei o degni di predicare.
[...]
Che dire, però, di tutti gli aderenti delle chiese della cristianità, che hanno a disposizione la Bibbia? Come mai lo stesso libro può aiutare alcuni a diventare ministri competenti e non aiutare altri? Dipende dal nostro atteggiamento verso la Bibbia.
Purtroppo molti che vanno in chiesa non accettano il messaggio della Bibbia “quale veracemente è, come parola di Dio”. (1 Tessalonicesi 2:13) La cristianità si è fatta una reputazione vergognosa a questo riguardo. Dopo avere studiato per anni in istituti teologici, gli ecclesiastici sono forse qualificati come insegnanti della Parola di Dio? Non proprio. Alcuni quando iniziano a studiare in seminario sono credenti, ma quando terminano sono scettici. Di conseguenza, invece di predicare la Parola di Dio, in cui molti di loro non credono più, svolgono il loro ministero in altri campi, prendendo parte a dibattiti politici, promuovendo un vangelo sociale o dando risalto nei loro sermoni a filosofie umane. (2 Timoteo 4:3) Invece i cristiani autentici seguono l’esempio di Gesù Cristo.
Gesù non permise che i capi religiosi dei suoi giorni plasmassero il suo pensiero."

Secondo gli "esperti", questo testo contiene un'immagine negativa del clero come gruppo sociale ed i paragoni tengono a sottolineare la supremazia degli insegnamenti dei testimoni di Geova e l'inferiorità degli altri insegnamenti.


La Torre di Guardia - 1 novembre 2001
Citazione (pagina 5) : "Oggigiorno i capi religiosi solleticano gli orecchi delle persone dicendo che i rapporti extraconiugali potrebbero essere accettati da Dio. Altri condonano gli atti omosessuali. Alcuni ecclesiastici, infatti, sono omosessuali. Un articolo del quotidiano inglese The Times affermava che “tredici ecclesiastici notoriamente gay” sono stati eletti al Sinodo Generale della Chiesa d’Inghilterra. Se i capi della chiesa abbandonano la morale biblica e le loro chiese fanno poco in merito, quali norme dovrebbero adottare i parrocchiani?"

Secondo gli "esperti", la mancanza di citazioni riguardanti il comportamento di altri appartenenti al clero da considerare corretto, crea un'immagine negativa dell'intero gruppo clericale a livello sociale e dei loro insegnamenti, facendoli figurare inferiori a quelli dei testimoni di Geova.


Svegliatevi - 22 ottobre 2000
Citazione (pagine 20, 21) : "A 18 anni i giovani nell’Unione Sovietica avevano l’obbligo di prestare servizio nelle forze armate. Grazie a ciò che avevo imparato dalla Bibbia ero deciso a rimanere neutrale rispetto agli affari del mondo, e per questo motivo rifiutai di arruolarmi. (Isaia 2:4; Giovanni 17:14-16)
[...]
Quando ricevetti la chiamata alle armi mi recai al locale distretto militare e spiegai la mia posizione. Mi arrestarono immediatamente e mi trattennero mentre preparavano le accuse contro di me. Il processo fu tenuto a porte chiuse; neppure le mie zie furono informate della data. Diedi completa testimonianza al giudice, al pubblico ministero e alla giuria composta da due uomini."

Secondo gli "esperti", il narratore dell'esperienza parla del mancato esercizio del servizio militare, come di un atto giusto, istigando gli altri a non compiere i loro doveri civili attraverso il servizio militare.


Svegliatevi - 22 settembre 1999
Citazione (pagina 28) : "Benché il celibato ecclesiastico non trovi nessun sostegno nelle Scritture, i capi della Chiesa Cattolica difendono il celibato sostenendo che permette al sacerdote di “prestare più attenzione a Dio” e di concentrarsi sul suo ministero. “Ma le vere ragioni del celibato sono molto più terrene”, dice Veja. “L’idea sorse nel Medioevo per salvaguardare il patrimonio materiale della chiesa, evitando che terre e beni andassero ai discendenti”."

Secondo gli "esperti" non vi è un'immagine positiva della chiesa cattolica, ma piuttosto un'immagine negativa del clero a livello sociale.


La Torre di Guardia - 1 maggio 1999
Citazione (pagine 17, 19) : "Il capitolo 17 parla del giudizio di Dio contro “Babilonia la Grande, la madre delle meretrici”, cioè l’impero mondiale della falsa religione. La cristianità occupa una posizione centrale e asserisce di essere legata a Dio da un patto. (Confronta Geremia 7:4). Da tempo le false religioni, inclusa la cristianità, hanno rapporti illeciti con “i re della terra”, ma questo avrà fine con la desolazione di tali religioni.
[...]
Da molti decenni esortiamo le persone a uscire dalla falsa religione e ad accettare la vera adorazione. (Rivelazione 18:4, 5)
[...]
Possiamo essere certi, però, che quando sarà necessario fuggire, i cristiani dovranno continuare a mantenere una chiara distinzione fra loro e le false organizzazioni religiose."

Secondo gli "esperti", l'immagine negativa presentata del cristianesimo tradizionale sviluppa in altri l'idea che necessiti prendere le distanze dalle altre religioni. Questo è da considerare una propaganda che innalza l'insegnamento dei testimoni di Geova ed evidenzi l'inferiorità delle altre religioni.


Svegliatevi! - 22 febbraio 1999
Citazione (pagine 10, 11) : "Erich fu arruolato nell’esercito tedesco e anch’io ricevetti la cartolina della chiamata alle armi. Credevo nella legge di Dio che vieta di uccidere i nostri simili e il dott. Indus disse che mi avrebbe aiutato a trovare un posto dove nascondermi sino alla fine della guerra.
[...]
I sovietici cominciarono a rioccupare l’Estonia nel giugno 1944 e un paio di mesi dopo fui libero di tornare a casa per dare una mano nel podere. Ma in novembre, non molto tempo dopo il ritorno, mi fu ordinato di presentarmi all’esercito russo. Pieno di coraggio, diedi un’intrepida testimonianza al comitato di reclutamento. Fui informato che al governo sovietico non gliene importava nulla delle mie credenze e che tutti dovevano fare il servizio militare. Ad ogni modo, per il resto della guerra riuscii a rimanere libero e mi impegnai per provvedere letteratura biblica agli altri Testimoni."

Secondo gli "esperti", le autobiografie si presentano come la storia di un uomo giusto contro uno stato che persegui i suoi scopi ideologici con azioni ingiuste, e le azioni intraprese per evitare il servizio militare, sono esposte in tono positivo istigando gli altri a non compiere i loro doveri civili attraverso il servizio militare.


La Torre di Guardia - 15 febbraio 1999
Citazione (pagina 25) : "Molto tempo fa Gesù disse a una donna che considerava santi certi luoghi: “L’ora viene in cui né su questo monte né a Gerusalemme adorerete il Padre. . . . I veri adoratori adoreranno il Padre con spirito e verità”. (Giovanni 4:21-24) Perciò i veri cristiani non venerano nessun luogo santo. La distruzione dell’infedele Gerusalemme per opera degli eserciti romani nel 70 E.V. è un esempio ammonitore per la cristianità. La sua idolatria, le sue divisioni e il sangue che ha sparso smentiscono la sua pretesa di essere cristiana. Per questo subirà la sorte che Dio ha predetto per tutte le religioni che compongono Babilonia la Grande. — Rivelazione (Apocalisse) 18:2-8."

Secondo gli "esperti", l'articolo "Conteso un luogo santo" descrive le guerre intraprese dalla cristianità contro Gerusalemme, accusandola di idolatria, spargimento di sangue e lotte. Il testo non contiene aspetti positivi legati alla vita dei cristiani e quindi tende a creare solo ed esclusivamente un'immagine negativa.


Svegliatevi! - 8 dicembre 1998
Citazione (pagine 11, 13) : "Isaia stava predicendo che i capi religiosi sarebbero venuti meno al loro dovere. Ad esempio, invece di insegnare ai loro greggi la verità della Bibbia questi capi insegnano dottrine antiscritturali relative a un tormento eterno in un inferno di fuoco, a una Trinità, in cui vi sono tre dèi in uno, e all’immortalità dell’anima: tutte dottrine di origine pagana. E gli ecclesiastici hanno sostenuto tutte le guerre delle loro nazioni, anche quando si è trattato di uccidere persone della loro stessa religione. Questa è una chiara violazione dei comandi di Dio. — 1 Giovanni 2:3, 4; 3:10-12; 4:8, 20, 21.
Inoltre, gli ecclesiastici offrono ai loro greggi cose belle a vedersi ma prive di significato agli occhi di Dio: immagini religiose, abiti clericali, costose cattedrali e dipinti abbelliti con concetti pagani, ivi compresa l’aureola del dio sole.
[...]
Coloro che sostengono di rappresentare Dio ma violano i suoi comandamenti e insegnano ad altri a fare altrettanto mieteranno quello che hanno seminato. Quando questo sistema di cose verrà distrutto riceveranno un giudizio avverso e ne subiranno le conseguenze."

-------


"Ma un’opinione di gran lunga più importante è quella di Dio. A suo tempo egli esprimerà il suo giudizio su una religione che si è proclamata cristiana ma che per secoli ha infranto i comandamenti di Dio e ha violato lo spirito degli insegnamenti di Gesù conducendo crudeli inquisizioni in cui un numero incalcolabile di innocenti sono stati orribilmente torturati e assassinati solo perché non accettavano le dottrine o le pratiche della chiesa. — Matteo 26:52; Giovanni 14:15; Romani 14:12.
Per quanto approfondite, le analisi degli studiosi resteranno sempre incomplete. D’altra parte, “non c’è creazione che non sia manifesta alla . . . vista [di Dio], ma tutte le cose sono nude e apertamente esposte agli occhi di colui al quale dobbiamo rendere conto”. (Ebrei 4:13) Per questo Gesù, riferendosi ai capi religiosi che gli si opponevano, poté dire ai suoi discepoli: “Non li temete; poiché non c’è nulla di coperto che non sarà scoperto, né di segreto che non sarà conosciuto”. — Matteo 10:26."

Secondo gli "esperti", il testo fornisce un'immagine negativa del clero, come gruppo sociale, attraverso personaggi che non adempiono i loro doveri, che inganno ed usano violenza e ipocrisia.


La Torre di Guardia - 1 ottobre 1998
Citazione (pagine 4-5, 24-26) : "Era cresciuta in una famiglia di cattolici praticanti. Il padre era stato uno degli organizzatori della visita del papa in Messico nel 1979. Mentre si trovava da amici, Eugenia conobbe i testimoni di Geova. Con il loro aiuto cominciò ad analizzare più attentamente ciò che dice la Bibbia. Ricorda: “All’inizio provai timore. Avevo trovato la verità! Ma questo significava che quasi tutte le cose in cui avevo creduto erano sbagliate. I miei familiari, gli amici, i colleghi, le persone che amavo, erano tutti in errore. Questo pensiero mi metteva a disagio. Continuavo a chiedermi come avrebbe reagito la mia famiglia di fronte a ciò che avevo appena scoperto.
[...]
I timori di Eugenia si rivelarono fondati: la sua famiglia la cacciò di casa. Ma i Testimoni continuarono ad aiutarla spiritualmente."

-------


"Eravamo di religione ortodossa greca e io facevo il chierichetto. Ma fin da piccolo non sopportavo i sacerdoti perché ci dicevano di non mangiare carne il venerdì e invece loro la mangiavano.
[...]
Mi sentii solo e distrutto. Quando andai dal prete per il funerale, mi disse: “Non fai più parte di questa chiesa: è più di un anno che non paghi la tua quota”.
Gli spiegai che mia moglie era stata a lungo malata e che avevo dato dei soldi ai miei figli perché li versassero alla chiesa di Jerome. Eppure, prima che il prete si convincesse a tenere il funerale, dovetti farmi prestare 50 dollari per pagargli gli arretrati. Volle anche 15 dollari extra per dire messa a casa della sorella di mia moglie, dove familiari e amici volevano radunarsi per dare a Helen l’estremo saluto.
[...]
Feci questa riflessione: ‘I preti vogliono i nostri soldi, ma non ci insegnano mai nulla della Bibbia’.
[...]
Un paio di settimane dopo, quando andai alla prima adunanza degli Studenti Biblici al Garden Theatre di Pittsburgh, alzai la mano e dissi: “Ho imparato di più sulla Bibbia stasera che in tutti gli anni in cui sono andato in chiesa”."

Secondo gli "esperti", le autobiografie evidenziano i comportamenti scorretti dei sacerdoti, facendoli apparire come persone insensibili ed avide. Inoltre attraverso il confronto e le riflessioni, danno un'immagine negativa del credo cattolico.


La Torre di Guardia - 15 maggio 1998
Citazione (pagine 10, 15, 20) : "NEL corso della storia ci sono stati uomini, donne e bambini che hanno dato prova di vera fede. L’aggettivo “vera” è necessario, perché milioni di altri hanno manifestato un tipo di fede che si può definire credulità, prontezza a credere senza una base o una ragione valida. Questo genere di fede ha spesso avuto a che fare con false divinità o forme di adorazione in contrasto con l’Onnipotente, Geova, e la sua Parola rivelata.
[...]
Un’ulteriore prova si abbatté sui veri cristiani nel 1918, quando le autorità mondane, aizzate dal clero della cristianità, ‘progettarono affanno mediante decreto’ contro l’organizzazione di Geova. (Salmo 94:20, KJ) Un’ondata di violenta persecuzione investì gli Studenti Biblici sia nell’America Settentrionale che in Europa."

-------


"Permetteremo a quelli che sono accecati da Satana di spaventarci, di scoraggiarci e di farci vergognare della buona notizia?"

Secondo gli "esperti" l'articolo in questione mette le altre comunità religiose su un piano inaccettabile oltre che falso. Insistendo che solo la dottrine dei Testimoni di Geova sia quella vera.


Svegliatevi! - 8 aprile 1998
Citazione (pagine 21-22) : "Qualche volta andavamo in chiesa a Seattle, nello stato di Washington (USA). Ma la religione non era molto importante nella nostra vita finché Jamie, una deliziosa giovane pioniera (evangelizzatrice a tempo pieno), suonò alla nostra porta. Era così simpatica che accettai la sua offerta di studiare la Bibbia con me.
Poiché anche Fred mostrava interesse, i genitori di Jamie continuarono lo studio, e un anno più tardi, nel 1968, ci battezzammo. Sin dall’inizio eravamo ansiosi di mettere gli interessi del Regno al primo posto nella nostra vita. (Matteo 6:33)"

Secondo gli "esperti", l'articolo mette in evidenza che la la cristianità non ispira e giovani coppie e li rende adoratori formali, mentre i Testimoni di Geova ed il loro insegnamento sviluppano un sincero desiderio nel praticare.

Citazione (pagine 21-22) : Gli inquisitori autorizzati dalla Chiesa Cattolica Romana usavano questi e altri strumenti simili con i dissidenti, in prevalenza gente comune che era stata denunciata e a cui veniva strappata una “confessione” con la tortura. Durante l’Inquisizione papale contro i valdesi, gli strumenti di tortura furono persino aspersi d’acqua santa."

Secondo gli "esperti", l'articolo non contiene materiale che promuovere un'immagine positiva della Chiesa. Di conseguenza il materiale storico e biografico raccolti, così come i confronti ed i paralleli, sono di parte.


L'opuscolo "Cosa richiede Dio da noi" (ed. 1996)
Citazione (pagine 4, 22, 23) : "La gente adora molte cose. Ma la Bibbia ci dice che c’è un solo VERO Dio."

-------


"Non tutte le credenze e le usanze sono cattive. Ma Dio non le approva se vengono dalla falsa religione o sono contrarie agli insegnamenti biblici. — Matteo 15:6."

Secondo gli "esperti", anche se inizialmente l'autore si dimostra rispetto delle altre credenze, basandosi su un metro di giudizio biblico, va a creare un'immagine negativa delle altre religioni.





Per maggiori informazioni in merito alla situazione riguardante i testimoni di Geova in Russia, si consiglia la lettura dei seguenti articoli:

Storico, sezione Russia: I Testimoni Di Geova In Russia





Tratto dal sito Ufficiale delle Pubbliche Relazioni dei testimoni di Geova in Russia.