Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


I Testimoni di Geova chiamano al perdono e alla pace



I Testimoni di Geova hanno organizzato, dal 24 al 27 dicembre scorso, la loro assemblea internazionale 2009-1010, attraverso il mondo intero.

Nella Costa d'Avorio, i fedeli di questa chiesa non hanno mancato di rispettare la tradizione. Quest'anno è lo stadio Félix Houphouët-Boigny che ha fatto da quadro a questo grande incontro dei testimoni di Geova, con un fervore religioso e umano.

Quest'assemblea è iniziata giovedì 24 con il discorso del presidente della sessione che ha spiegato “perché i Testimoni di Geova devono rimanere vigilanti e stare fermi”. Prima di rendere gloria a Dio che è ”il padrone del tempo e dei periodi”. I rapporti di parecchi paesi sono stati seguiti da un discorso che richiamava ciascuno a “imitare quelli che sono rimasti fedeli” illustrato dal racconto di Noè, di Mosè e Geremia.

Il venerdì 25 le famiglie cristiane, i coniugi e i figli sono stati esortati a mostrarsi “esemplari e vigilanti” e ottimisti rinforzando la loro fede in Dio. L'indomani i testimoni di Geova sono stati richiamati su ”le trappole che paralizzano che soffocano e che schiacciano“ i cristiani. L'altro ieri, domenica, l'assemblea internazionale dei testimoni di Geova è terminata con cantici e preghiere e drammi che hanno aiutati i fedeli a fortificare la loro fede nel Signore.

L'occasione ha quindi permesso ai testimoni di Geova della Costa d'avorio di chiedere alla nazione Ivoriana , al suo popolo e alle comunità vicine, ai margini del nuovo anno e in questo periodo di crisi , a coltivare il perdono, il condividere, la tolleranza, la pace e la solidarietà. E a rimanere saldi come una vera famiglia secondo la parola di Dio. Affinché il paese ritrovi la stabilità e la felicità.



fonte

Questo articolo è stato pubblicato sul sito Abidjan News, in data 29 dicembre 2009, sezione Actualités, Rubrica Le Temps (news.abidjan.net)

© Traduzione a cura della Redazione Cristiani Testimoni di Geova .net