Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


L’Open Day dei Testimoni di Geova



Gli edifici commerciali, nella maggioranza dei casi, non fanno molto per ispirare l’umanità ad aspirare all’eccellenza. In ogni caso, gli edifici costruiti per scopi religiosi tendenzialmente aiutano singole persone, o intere comunità, ad aspirare ad alti livelli di eccellenza.

Questo è ciò che attende coloro che hanno il coraggio delle loro convinzioni personali, ma non permettono al loro ego/pregiudizio di tenerli lontani da armonia, equilibrio, comfort, calore e serenità.

Fin dall’inizio ho osservato senza particolare curiosità il programma di costruzione dell’edificio dei Testimoni di Geova.

Ma ora qualcosa di nuovo sta per emergere dalle sue fondamenta per aiutare una piccola e dedicata comunità di fedeli credenti ad ottenere i loro traguardi ed obiettivi.

L’apparenza che l’edificio avrebbe avuto al completamento, come pensai allora, rimaneva sconosciuta.

Col passare dei mesi ho osservato donne fare lavori tipicamente maschili, come guidare un montacarichi o piegare barre d’acciaio. Altri volontari, locali e non, si sono uniti al “lavoro dell’amore”, formando quella che si potrebbe definire la comunità di forza lavoro non ufficiale degli Stati Uniti.

L’atmosfera del cantiere era quella di unanime felicità, con uomini e donne di diverse culture che lavorano per raggiungere lo stesso obiettivo.

Che esperienza emozionante e commovente.

Successivamente ho avuto il piacere di sapere che, a fine 2009, i Testimoni di Geova hanno annunciato ai media locali la pianificazione di un Open Day per i visitatori.

Sabato 9 gennaio 2010, alle 9 circa, ho visitato con un amico il nuovo complesso dei Testimoni di Geova di Panatina.

L’ingresso, il viale, e le superfici erano rifinite al limite dello stupefacente.

Se questo è il lavoro esterno, come sarà l’interno?

La nostra auto è stata la prima a parcheggiare, così abbiamo osservato il paesaggio curato e l’edificio amministrativo pitturato di fresco senza la distrazione delle altre auto.

Dopo una breve camminata fino alle doppie porte di vetro frontali e un’occhiata all’interno dell’atrio, siamo stati raggiunti da un comitato di benvenuto, che ha creato l’atmosfera che ci ha accompagnato per il resto del tour.

Salendo le scale per vedere la prima mostra, siamo rimasti impressionati dalla serenità dell’accompagnatore e dalla completezza delle informazioni riguardanti la stampa di Svegliatevi e La Torre Di Guardia.

Qualcosa lo sapevamo già, ma questo ci ha aiutato ad apprezzare l’efficienza degli spazi e delle relative attività, come lo studio di registrazione audio, gli uffici per tre persone e la sala conferenze.

Lo spazio interno è uno scenario di trascendente splendore.

Vari dipinti di Gesù Cristo, creati da artisti Testimoni di Geova, adornavano i muri, ed ho pensato che erano così belli da meritare di essere venduti separatamente.

Uscendo dall’edificio amministrativo abbiamo attraversato l’ala residenziale per vedere gli alloggi degli ospiti, e ancora una volta è stata una gioia per gli occhi: l’entrata, il salone, le camere da letto, la cucina con tanto di quadruplo piano cottura/forno con cappa e guardaroba, tutto dislocato in modo confortevole, efficiente e compatto.

Ho chiesto scherzosamente se si poteva disporre un appartamento anche per me.

Mentre salivamo le scale, la nostra guida ha detto che gli appartamenti del piano superiore sono disposti in modo simile a quelli del piano inferiore.

Tornando al piano terra, per vedere l’ala successiva, abbiamo visto il barbiere nel suo piccolo ma grazioso spazio riservato.

Egli ci ha salutati col sorriso tipico di tutti gli altri presentatori, parlandoci del suo ruolo di servizio per la piccola comunità di confratelli.

Lui taglia i capelli agli uomini. Le donne lo fanno per conto loro.

Le persone del piano e i loro reparti, il loro atteggiamento, la tecnologia utile ed appropriata, ecc. ecc., tutto al proprio posto.

La manutenzione delle parti in legno, l’ascensore idraulico nell’officina meccanica – tutto pulito come in un ospedale, davvero notevole.

Quindi abbiamo visitato la lavanderia, e tutti i complimenti sopraesposti si possono applicare anche a quest’area e a tutte le persone che lavorano per il mantenimento dell’igiene di tutto lo staff.

Ah, la cucina, ovvero il luogo dove l’igiene è maggiormente richiesta, era funzionale, efficiente e con acciaio inossidabile ovunque, oltre alle piastrelle in ceramica per il pavimento. E poi la freschezza, l’apertura e lo spirito dello chef. Meraviglioso.

Se fosse un ristorante, sarebbe il mio preferito.

Una delle immutabili leggi divine è quella di sforzarsi nell’eccellere in tutto.

Siamo sulla strada per avere abitudini immacolate, e visitando l’edificio dei Testimoni di Geova vediamo che loro certamente comprendono i requisiti necessari per fare eco alla frase “la pulizia segue la devozione”.

In generale il complesso merita un voto ‘AAA’.

Può servire come modello per la comunità delle Isole Salomone per vedere cosa può essere fatto, indipendentemente da chi lo deve utilizzare.

Ho chiesto ed ottenuto copie del loro piano di manutenzione generale, e dopo averlo consultato dico che varrebbe la pena di farlo avere ad ogni entità governativa come modello di riferimento, e per fare capire la precisione con la quale i Testimoni di Geova assolvono i loro compiti.

Si può dire che i designer, la forza lavoro complessiva e l’amministrazione hanno creato un gioiello in paradiso.

E la sfida è: come possiamo replicarlo?

Gli edifici rappresentano l’impeccabilità e l’ordine (semplice all’esterno, da restare a bocca aperta all’interno).

E’ una delle migliori rappresentazioni della fede in azione.

Gli attributi spirituali di amore, associazione ed unità sono riflessi nel modo in cui questi edifici sono stati progettati, costruiti ed in cui ora vengono usati.

Se mai ci sarà da decidere cosa usare come esempio da imitare nelle Isole Salomone nell’ottenere l’eccellenza in ogni aspetto, saranno i Testimoni di Geova e i loro edifici quelli da osservare, per come il loro amore per Geova ha saputo alzare il livello di eccellenza a livelli inpensabili.

Se l’avete perso, non è troppo tardi per recuperare. Gli edifici possono riflettere chi li ha fatti, ed è certamente così per i Testimoni di Geova.

Se vi siete persi l’Open Day dei Testimoni di Geova con gli adorabili presentatori, fate in modo di andarci in un altro momento.

Sarà una delle visite più piacevoli che vi possano capitare. E prendete appunti, perché l’esperienza potrebbe essere l’inizio di qualcosa di veramente buono per le Isole Salomone.






Articoli correlati:



fonte

Questo articolo è stato pubblicato sul sito Solomon Star, in data 14 gennaio 2010, sezione Viewpoint, rubrica Private View (www.solomonstarnews.com)

© Traduzione a cura della Redazione Cristiani Testimoni di Geova .net