Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


I testimoni di geova ricordano la morte di Gesù in sette lingue

Martedì 30 marzo migliaia di fedeli si incontreranno alle Ville Ponti. Il programma verrà svolto anche nelle lingue cingalese e russa – presso le Ville Ponti – oltre che in albanese, francese, inglese e spagnolo, presso la Sala del Regno di via Veronese 4



I testimoni di Geova sono impegnati in questi giorni in una speciale campagna di inviti rivolta a tutti gli abitanti della provincia. Tale campagna è parte di una più vasta attività svolta a livello mondiale nell’attesa di martedì 30 marzo 2010, data in cui i Testimoni commemoreranno la morte del nostro Signore Gesù Cristo, radunandosi dopo il tramonto nelle oltre 3mila comunità presenti in tutta Italia.

Per questa confessione cristiana si tratta della celebrazione più importante, che trae origine dal comando che Gesù stesso diede agli apostoli durante l’ultima cena: “Continuate a fare questo in ricordo di me”.

Ogni anno la Commemorazione della morte di Cristo viene celebrata dai testimoni di Geova nel giorno in cui secondo la tradizione morì il Figlio di Dio, corrispondente al 14 nisan del calendario ebraico.

Nel nostro paese lo scorso anno hanno assistito alla celebrazione oltre 435mila persone, tra testimoni di Geova e simpatizzanti, e di questi oltre 8mila solo nella provincia di Varese. A livello mondiale, sono stati oltre 18 milioni coloro che si sono radunati per l’evento nelle oltre 105mila comunità presenti in 236 paesi.

Nella città di Varese l’incontro avrà luogo presso le Ville Ponti, nella Sala Andrea, alle ore 19.45 e 20.45. Per favorire i numerosi stranieri presenti sul territorio, il programma verrà svolto anche nelle lingue cingalese e russa – presso le Ville Ponti – oltre che in albanese, francese, inglese e spagnolo, presso la Sala del Regno di via Veronese 4. Come avviene in tutti gli incontri dei Testimoni, l’ingresso è libero e non si fanno collette.

La celebrazione avrà inizio con un canto e una breve preghiera. Dopodiché un ministro di culto pronuncerà un discorso basato sulla Bibbia. Come si legge nel Vangelo di Matteo, Gesù disse che non era venuto “per essere servito, ma per servire e per dare la sua anima come riscatto in cambio di molti”. (Matteo 20:28) In che modo con la sua morte Gesù provvide un riscatto? Perché era necessario? Per chi Gesù cedette la propria vita? E cosa può significare la sua morte per voi? Durante il discorso sarà presa in esame la risposta che la Bibbia dà a queste domande.

Come fece Gesù durante l’ultima cena, saranno passati fra i presenti pane non lievitato e vino rosso, che i testimoni di Geova usano come simbolo rispettivamente del corpo e del sangue del Figlio di Dio. Infine, un altro canto e una preghiera concluderanno la cerimonia che durerà in tutto circa un’ora.


I luoghi della provincia dove sarà possibile assistere alla celebrazione sono i seguenti:
Varese Centro congressi “Ville Ponti”, villa Andrea, salone Andrea, p.le Litta, 2:
– ore 19.15 (italiano e russo)
– ore 20.45 (italiano e cingalese)
Sala del Regno, via Paolo Veronese, 4:
– ore 19.15 (in lingua spagnola e francese)
– ore 20.45 (in lingua inglese)
– ore 21.00 (in lingua albanese)
Bisuschio Sala del Regno, via Settembrini, 11 – ore 19.30 e 21.15
Besozzo Sala del Regno, via Stocchetti, 94 – ore 19.30 e 21.15
Busto Arsizio Sala del Regno, via del Roccolo, 25 – ore 19:30
Sala conferenze del museo del tessile, via Galvani – ore 20:00
Cairate Sala del Regno di Cairate, via Dante, 11 – ore 19.30 e 21.15
Cardano al Campo Novotel, via al Campo, 99 – ore 19.30 e 21.15
Castronno Sala del Regno, via Lombardia, 35a – ore 19.30 e 21.00
Comerio Sala Polivalente Comunale, via Stazione, 8 – ore 20.00
Ferno Sala del Regno, via Marconi, 15 – ore 19.30 e 21:00
Gallarate Sala del Regno, via Sorgiorile, 11 – ore 19.30 e 21.15
Gavirate Auditorium Comunale, via E. Fermi – ore 20.00
Gerenzano Sala del Regno di Saronno, via Campo dei Fiori, 41 – ore 19.30
Germignaga Sala del Regno, via Puccini, 29 – ore 19.30 e 21.00
Induno Olona Villa Castiglioni, via Castiglioni, 1 – ore 20.00
Laveno Mombello Sala del Regno, p.za N. Ferrari, 1 – ore 20.00
Lavena Ponte Tresa Sala del Regno, via Viconago – ore 19.30 e ore 21.00 (in lingua spagnola)
Malnate Sala del Regno di Malnate, via De Salvo, 3 – ore 19.30 e 21.15
Olgiate Olona Sala del Regno, via Roma, 44 – ore 19.30 e 21:15
Centro Socio Culturale, via dei Patrioti, 31 – ore 19.30 e 20.45
Somma Lombardo Sala del Regno, via Briante, 151 – ore 19.30 e 21.00
Sala Civica, Biblioteca Municipio, via Marconi – ore 21.00
Sumirago Municipio Comunale, Sala polivalente, via S. Lorenzo, 21 – ore 20.00
Tradate Sala del Regno di Tradate, via Albisetti, 7 – ore 20.30
Villa Truffini, Corso Ingegner Paolo Bernacchi – ore 20.30
Venegono Sup. Palestra Comunale, p.za Aldo Moro – ore 20.00

È inoltre previsto nelle giornate di sabato 3 e domenica 4 aprile 2010, presso la Sala delle Assemblee di Cameri (Strada Provinciale per Novara, 254), un incontro dal tema “Il tempo rimasto è ridotto”. L’intento è quello di mettere a fuoco ciò che le Sacre Scritture dicono in relazione al nostro futuro. Pur attendendo grandi cambiamenti, la Bibbia non presenta all’umanità un futuro senza speranza. Le parti in programma, infatti, metteranno in evidenza il profondo interesse di Dio per le vicende umane e la Sua volontà, così come ci viene descritta nelle Sacre Scritture, di realizzare un cambiamento positivo per la Terra e la società umana. Per avere ulteriori informazioni è possibile consultare il sito www.watchtower.org.




fonte

Questo articolo è stato pubblicato sul sito Varese News, in data 29 marzo 2010, rubrica Varese Laghi (www3.varesenews.it)