Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


La Corte Suprema in Bielorussia rispetta la coscienza di un giovane uomo





GOMEL, Bielorussia - Ora c'è una rinnovata possibilità per la Bielorussia di attuare il servizio civile alternativo, come previsto dalla Costituzione della nazione. Il verdetto contro l'obiettore di coscienza Dmitry Smyk è stato annullato il 15 marzo 2010, ed il caso è stato rinviato ad nuovo processo.

Precedentemente, il 6 Novembre 2009, la Corte Distrettuale Tsentralniy della città di Gomel dichiarò Smyk colpevole di violare la legge sul servizio militare e gli inflisse una multa. Poi, il 20 Febbraio 2010, il Vice Presidente della Corte Suprema ha presentato il ricorso contro il verdetto della Corte, rilevando che le convinzioni religiose di Dmitry Smyk non erano state considerate durante le deliberazioni. In particolare, la Corte ha sottolineato “il dato di fatto dell’ appartenenza di Smyk alla rispettiva confessione religiosa. Le sentenze della Corte erano di natura soggettiva e presuntiva.” Di conseguenza, il 15 marzo la Corte Suprema ha annullato il verdetto della Corte della città di Gomel.

Sebbene la vicenda non finisca qui, c'è la speranza che l'intervento della Suprema Corte si rivelerà vantaggioso per il caso di Dmitry Smyk in particolare, e che aiuterà i legislatori a guardare con occhi nuovi alla questione ben più ampia del servizio alternativo. È possibile che durante il nuovo processo, Smyk sarà riconosciuto non come una persona che elude i suoi doveri civici, ma piuttosto come qualcuno che richiede soltanto che le sue convinzioni religiose siano tenute in considerazione mentre adempie i suoi doveri civici. Le circostanze sono favorevoli affinchè tali speranze siano realizzate. Il 18 febbraio il Presidente della Bielorussia, Alexander Lukashenko, ha incaricato una Commissione di redigere un disegno di legge sul servizio alternativo.



Contatti:
Bielorussia: Pavel Yadlouski, Telefono + 375 17 292 93 78
USA: Mario Moreno, Telefono + 845 306 0711




fonte

Questo articolo è stato pubblicato ed aggiornato sul sito ufficiale delle Pubbliche Relazioni dei Testimoni di Geova, www.jw-media.org, in data 26/03/2010

© Traduzione a cura della Redazione Cristiani Testimoni di Geova .net