Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


Ultime opzioni giurisdizionali interne per I Testimoni di Geova in Russia

Depositato il ricorso sul caso della Repubblica di Altay



GORNO-ALTAYSK, Russia – I Testimoni di Geova della Russia stanno ricorrendo in appello per rovesciare la sentenza del 27 Gennaio 2010 della Corte Suprema della Repubblica di Altay. Tale tribunale confermò la sentenza del Tribunale Civico di Gorno-Altaisk di dichiarare estremiste 18 pubblicazioni Cristiane dei Testimoni di Geova. Due dei tre ricorsi provengono dagli enti legali degli Stati Uniti e della Germania che sono editori e produttori della letteratura, incluse le Bibbie utilizzate dai Testimoni di Geova in tutto il mondo.

Nel mese di marzo, le 18 pubblicazioni sono state aggiunte all'Elenco Federale di Materiali Estremisti che di fatto ne vieta lo stoccaggio e la distribuzione in tutta la Russia. Il Tribunale Civico ha respinto la mozione dei Testimoni di Geova con cui chiedevano che un’agenzia specializzata venisse incaricata di eseguire una perizia per determinare se la letteratura in oggetto fosse davvero estremista.

Una simile decisione, che era stata pronunciata dalla Corte suprema della Federazione Russa l'8 dicembre 2009, aveva provocato infine la messa al bando di 34 pubblicazioni dei Testimoni di Geova, il che significò il loro inserimento nella lista nazionale di letteratura estremista.
In seguito, in tutta la Russia, ci sono stati oltre 150 casi di imprigionamento dei Testimoni di Geova, interruzione delle loro riunioni religiose, e perquisizione delle loro case private ed edifici religiosi, così come atti di confisca della loro letteratura e di aggressione nei loro confronti.

I Testimoni di Geova sperano che ne risulti un processo giusto e che le Corti sostengano la posizione del Presidente della Federazione Russa, Dmitri Medvedev, che ha espresso la sua opinione affermando che i problemi dei cittadini dovrebbe essere risolti nell’ambito nazionale.



Contatti
In Russia: Victor Zhenkov, tel. +7 (812) 702-26-91
In USA: Mario Moreno, tel. + 1 845 306 0711




fonte

Questo articolo è stato pubblicato in data 08 aprile 2010 sul sito ufficiale delle Pubbliche Relazioni dei Testimoni di Geova, www.jw-media.org, ed aggiornato in data 12 aprile 2010 sul sito ufficiale delle Pubbliche Relazioni dei Testimoni di Geova, www.jw-russia.org, con l'articolo linkato come fonte

© Traduzione a cura della Redazione Cristiani Testimoni di Geova .net