Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


Bypass cardiopolmonare senza trasfusione nei pazienti testimoni di Geova con peso inferiore a 5 kg

Boettcher W., Merkle F., Huebler M., Koster A., Schulz F., Kopitz M., Kuppe H., Lange P., Hetzer R.

Dipartimento di Perfusione Clinica, Accademia per la Perfusione, Deutsches Herzzentrum Berlin, Berlino, Germania. boettcher@dhzb.de


Eseguire chirurgia cardiaca su pazienti pediatrici testimoni di Geova è una grande sfida per la squadra chirurgica e specialmente per i perfusionisti. I testimoni di Geova rifiutano le trasfusioni di sangue sulla base della loro interpretazione letterale di versetti della Bibbia. In armonia con questa credenza, i testimoni di Geova ritengono che è pure proibito ritrasfondere sangue autologo che è stato separato dal proprio sistema circolatorio. Noi riportiamo l’uso del bypass cardiopolmonare (CPB) durante un intervento a cuore aperto in tre neonati con un peso corporeo di 4,5 kg, 3,5 kg e 3,1 kg, rispettivamente, senza trasfusioni di componenti del sangue. Un circuito CPB di volume modesto con una capacità d'innesco di 200 ml, incluso il filtro del tratto arterioso, è stata progettato per ridurre il grado di emodiluizione. Una console della macchina cuore-polmone adattata pediatricamente con comando delle pompe guida ed intensivi sforzi di conservazione del sangue hanno permesso l’operazione senza l’uso di sangue donato. I circuiti del CPB erano imbottiti soltanto con una soluzione cristalloide. Le procedure sono state eseguite in normotermia o in moderata ipotermia. Il livello di emoglobina prima del CPB era rispettivamente 10,8 g/dl, 10,6 g/dl e 8,5 g/dl. Le concentrazioni di emoglobina misurate durante il CPB sono oscillate da 5,9 a 6,5 g/dl, 6,4 a 6,8 g/dl e 5,5 a 5,9 g/dl, rispettivamente. I pazienti non hanno ricevuto sangue o prodotti del sangue durante la loro intera degenza ospedialiera.


fonte