Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


Napoli, in 30mila nello stadio San Paolo per il battesimo dei testimoni di Geova





NAPOLI (17 luglio) - In 30mila hanno sfidato l'afa oggi a Napoli, nello stadio San Paolo per assistere alla cerimonia di battesimo dei nuovi Testimoni di Geova in occasione dell'annuale Assemblea di distretto. La manifestazione, iniziata ieri e che si concluderà domani, ha vissuto oggi il suo momento culmine: il battesimo.

Una cerimonia a cui amici, parenti e 'fratelli di congregazione' non sono voluti mancare nonostante il grande caldo che oggi, secondo i metereologi, ha toccato le punte massime.

Armati di colorati ombrellini, cappelli dalle ampie falde e muniti di bottiglie d'acqua con cui bagnarsi, gli adepti hanno assistito alla cerimonia.

Circa 180 i neo battezzati che, aiutati da personale delle congregazioni, sono stati completamente immersi nelle due piscine allestite sulla pista. Ad essere battezzati, a gruppi di quattro, cinque alla volta, prima gli uomini, rigorosamente in pantaloncini e maglietta, e successivamente le donne.

Al battesimo, anziani, adulti e anche bambini. Il più giovane, è stato Giuseppe, nove anni, che si è battezzato con il fratello adolescente Vittorio. A sfidare il grande caldo, non solo i battezzandi e le loro famiglie, ma anche tutto il personale dell'organizzazione e il personale sanitario che hanno seguito le operazioni di immersione a bordo piscine per garantirne il corretto svolgimento.


************************************

Uno spettacolo insolito: lo stadio San Paolo zeppo di Testimoni di Geova (Foto)


Quasi piene le due curve dello stadio San Paolo di Napoli dove fino a domenica si svolge l’annuale assemblea di distretto dei Testimoni di Geova il cui tema è ‘Rimaniamo vicini a Geova’. Nonostante il grande caldo, annunciato già nei giorni scorsi, alla manifestazione religiosa hanno aderito, secondo i numeri forniti dagli organizzatori, circa 30 mila persone provenienti dalle 300 congregazioni dislocate in Campania e Molise e, per la giornata conclusiva, l’organizzazione prevede che si raggiungerà quota 35mila.



Anziani, giovani, ma anche molte famiglie con bambini e adolescenti hanno occupato gli spalti del San Paolo muniti, per proteggersi dalla calura, di colorati ombrellini e cappelli. Nonostante i numeri, l’accesso all’impianto di Fuorigrotta si è svolto senza problemi. Molti anche coloro che hanno raggiunto lo stadio partenopeo da fuori regione. Circa 300 i pullman che hanno portato in città i Testimoni di Geova. I bus, una volta lasciati i passeggeri, come previsto dal piano traffico messo a punto dal Comune di Napoli, sono stati dirottati nei pressi dell’ippodromo di Agnano per la sosta.



La manifestazione ha avuto inizio con la recita di un cantico ed è proseguita con il discorso introduttivo del presidente Marco Tatta. Momento culmine della tre giorni, il battesimo di circa 200 testimoni che si svolgerà domani mattina. Una manifestazione che torna allo stadio San Paolo dove aveva già avuto luogo nel 1998.







fonte

Questo articolo è stato pubblicato sul sito Il Mattino, in data 17 luglio 2010, sezione Napoli (www.ilmattino.it)