Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


La polizia impedisce l’ingresso al luogo di un’Assemblea religiosa in Russia

Nota tattica "allarme bomba” costringe i congressisti a tornare a casa



STAVROPOL, Russia – “L’attendevamo da un anno. Molti di noi si sono presi le vacanze e hanno messo da parte i soldi per venire… e ora ci sono camion di rifiuti a bloccare l’ingresso!”—Yuriy Savitskiy, 44 anni.

Il 23 luglio 2010, gli adoratori arrivati nel villaggio cosacco di Nezlobniy per assistere ad una convention di tre giorni consecutivi dei Testimoni di Geova non sono potuti neanche entrare nel luogo dell’assemblea.

Il capo della divisione di polizia del villaggio, Yuriy Mukhin, aveva bloccato l’ingresso principale con la propria auto di servizio.

Come risultato, i pacifici servizi religiosi non sono potuti cominciare e ai quasi duemila partecipanti sono stati negati l’accesso all’acqua, ai servizi igienici, e alle aree di riposo dei posti a sedere.

Anche se simili incontri religiosi erano già stati gestiti con successo in precedenza nello stesso edificio, le autorità locali hanno affermato d'agire in relazione alla prevalenza di attività criminale nelle regioni del Sud da cui molti dei partecipanti venivano.

Notando che uno dei Testimoni aveva con se una videocamera, un agente dei Servizi di Sicurezza Federali (FSB) che si è identificato col nome di Sergey Viktorovich, l’ha strappata dalle sue mani per scagliarla a terra, rompendola. Il testimone è stato anche arrestato per un interrogatorio.

Dopo essere rimasti forzatamente fuori del cancello per cinque ore, ad un gruppo di testimoni è stato permesso di entrare nel luogo dell’assemblea. Ma in seguito Svetlana Zhurakovskaya, Vicecapo dell’Amministrazione del villaggio, ha ordinato con un microfono dal podio di sciogliere la riunione religiosa.

Poco dopo è stata tagliata l’elettricità dell’edificio, ma i Testimoni sono stati in grado di continuare ugualmente con il programma grazie al loro proprio generatore pronto all'esterno.

La mattina seguente sul presto tutte le entrate al luogo dell’Assemblea sono state bloccate da autocarri maleodoranti di rifiuti urbani e l’edificio è stato circondato da un cordone di agenti di polizia. I Testimoni sono stati ancora costretti ad attendere in strada.

E’ stato poi “scoperto” un pacco sospetto con dei fili metallici sporgenti nello stessa ubicazione in cui il giorno precedente era stata parcheggiata una vettura di proprietà del Capo della Polizia per la Sicurezza Pubblica, Vladimir Lipov.
La polizia ha ordinato a tutti di evacuare l’area e l’assemblea si è dovuta annullare. I membri non hanno avuto altra scelta che quella di ritornare alle proprie case.

Nel 2009, in alcune città russe che avrebbero dovuto ospitare i congressi dei Testimoni di Geova, questi eventi furono cancellati in maniera simile, a causa di “ispezioni antincendio” non previste, durante le quali spesso la polizia “trovava” dei pacchi “sospetti” collocati nelle immediate vicinanze del luogo dell’assemblea. Il tempo necessario per “rendere inoffensivo” il pacco si trascinava per ore provocando così l’annullamento dei congressi e il rientro a casa dei partecipanti.



Contatti:
In Russia: Grigory Martynov, tel. +7 812 702 2691
Negli USA: J.R. Brown, tel. +1 718 560 5600




fonte

Questo articolo è stato pubblicato sul sito ufficiale delle Pubbliche Relazioni dei Testimoni di Geova in Russia, www.jw-russia.org, in data 23 agosto 2010 ed aggiornato sul sito ufficiale delle Pubbliche Relazioni dei Testimoni di Geova, www.jw-media.org, in data 27 agosto 2010

© Traduzione a cura della Redazione Cristiani Testimoni di Geova .net