Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


Matteo Felici, il giovane Testimone di Geova ricoverato a Bologna, scrive a SMN





(SMN) Riceviamo e pubblichiamo:

“Lettera al Direttore del sito web San Marino Notizie.

Egregio Direttore,

Mi chiamo Matteo Felici e sono il “19enne Testimone di Geova ricoverato al Sant’Orsola di Bologna”. Le scrivo in quanto, involontario protagonista della vicenda da voi pubblicata sul Vs sito il 14 ottobre u.s., ritengo opportuno chiarire la mia posizione. A differenza di quanto affermato da alcuni, tengo a precisare che il forte attaccamento che nutro per la vita mi ha portato a scegliere di curarmi in una struttura di eccellenza quale il Sant’Orsola di Bologna dove lo staff medico ha valutato le mie reali condizioni di salute. Sono state disposte opportune cure e sono state adottate mirate strategie terapeutiche rivelatesi al momento efficaci, premiando così gli sforzi e l’impegno dell’equipe medica che mi sta seguendo.

Comprendo le preoccupazioni palesate da alcuni, sono pienamente cosciente che la malattia che sto affrontando non è “una passeggiata” ma confido pienamente nel buon esito delle terapie in corso. I desideri espressi da molti non collidono con il mio desiderio di vivere, tuttavia mi rammaricano le affermazioni pubblicate volte a giudicare severamente le mie scelte, anche in campo religioso. Trovo tutto questo inopportuno, specie tenuto conto del momento delicato che sto affrontando.

Comunque, il mio stato di salute è in netto miglioramento e confido quanto prima di poter tornare agli affetti della mia famiglia e a quello dei miei amici. Sto combattendo contro la leucemia, malattia devastante e dall’esito non sempre positivo, ma non intendo affatto arrendermi e con l’aiuto dei medici del Sant’Orsola sono certo di uscirne vincitore.

La ringrazio per l’attenzione che fino ad ora mi ha riservato e con l’occasione le porgo i miei saluti”.

Firmato
- Matteo Felici -





{Nota a cura della Redazione Cristiani Testimoni di Geova .net}



Caro fratello Matteo,

Tu dimostri una fede senza compromessi, una fede che opera anche in condizioni difficili, una fede che ti sta sorreggendo in questa dura battaglia con la tua grave patologia. In un mondo nel quale credere in Dio e fare la Sua volontà a qualsiasi costo sembra non essere così indispensabile, può diventare difficile per chi non è Testimone di Geova comprendere perchè tu vuoi, in linea con la tua coscienza, osservare il comando di Dio 'astenetevi dal sangue' (Atti 15:29) a tutti i costi. Certo, desidereresti giustamente il rispetto della libertà legalmente garantita, la tua scelta terapeutica e del momento delicato che stai attraversando.

A prescindere da ciò che mediaticamente verra detto, sappi che per noi sei davvero straordinario col tuo fulgido esempio di perseveranza che ci incoraggia a vivere questa vita, così difficile e piena di imprevisti, con la tua stessa santa devozione verso Dio. Pregheremo Geova di darti il Suo potente spirito per sostenerti consapevoli della veridicità di quanto promesso dal Creatore stesso in Isaia 41:13: "Io, Geova tuo Dio, afferro la tua destra, Colui che ti dice: ‘Non aver timore. Io stesso di sicuro ti aiuterò"'.

Ti siamo fraternamente vicini rimanendo uniti a te nell'adorare "... l’Iddio e Padre del nostro Signore Gesù Cristo, il Padre delle tenere misericordie e l’Iddio di ogni conforto, che ci conforta in tutta la nostra tribolazione ..." (2 Corinti 1:3,4)

Tuoi conservi in fede
- Redazione CTdG -




fonte

Questo articolo è stato pubblicato sul sito SanMarinoNotizie, in data 15 ottobre 2010, rubrica Attualità (www.sanmarinonotizie.com)