Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


Arresto per possesso di letteratura biblica in Azerbaigian




Il Giudice Fuad Huseynov


BAKU, Azerbaigian - La polizia ha arrestato Nina Gridneva, testimone di Geova, per distribuzione di letteratura religiosa prodotta o importata senza l’autorizzazione dello Stato. Questo è stato subito dopo l’aver intrattenuto una pacifica conversazione con una donna sul Baku Boulevard, una passeggiata pedonale che corre parallelamente al lungomare della città. La donna ha accettato una copia della Torre di Guardia. Ciò è accaduto la mattina del 24 settembre 2010.

Nina Gridneva è stata portata al Distretto di Polizia di Sabail, Dipartimento n. 9, e ivi trattenuta per quasi 11 ore. Quindi, il 19 ottobre 2010, il Giudice Fuad Huseynov del Tribunale di Prima Istanza di Sabail ha ritenuto la signora Gridneva colpevole di distribuire letteratura religiosa non approvata da parte del Governo per l'importazione o la distribuzione.

Il giudice ha condannato la pensionata di 63 anni al pagamento di una multa di 200 Manat (US$ 250) ai sensi dell'articolo 300.0.2 delle violazioni amministrative del Codice.

Le informazioni contenute nella sentenza della Corte rivelano che la signora Gridneva non è stata realmente condannata per aver distribuito una copia della Torre di Guardia. Invece, la Corte ha incentrato l'accusa sul fatto che la signora Gridneva aveva in quel momento nella sua borsa una copia del libro “Cosa insegna realmente la Bibbia?” con il suo nome e le sue note scritte a mano all'interno. Il libro era, ovviamente, la copia personale della signora Gridneva e lei non aveva alcuna intenzione di distribuirlo.

Sebbene la Commissione di Stato per il Lavoro con le Associazioni Religiose ha negato l’importazione del libro dal 2007, è stato fatto notare in Aula che il Comitato aveva concesso l’autorizzazione per l’ importazione dello stesso per un totale di 4.700 copie nel 2005 e nel 2006. Ora i cittadini vengono puniti per il semplice possesso di copie del libro ottenute con l'autorizzazione del Comitato di Stato.

Nel caso della signora Gridneva, la Corte ha ragionato che a causa del fatto che era in possesso di una copia del libro mentre stava distribuendo altra letteratura religiosa, "è stato ampiamente provato" che è colpevole di violazione amministrativa. La signora Gridneva intende impugnare tale sentenza dinanzi alla Corte d'Appello di Baku.

La condanna della signora Gridneva è il più recente sforzo di quella che sembra essere una campagna organizzata per eliminare dalla Repubblica dell'Azerbaigian tutte le copie del libro “Cosa insegna realmente la Bibbia?”. Più di 140 milioni di copie del libro sono state stampate in 220 lingue in tutto il mondo. Il testo integrale del libro è disponibile online, e in un numero crescente di lingue. E ‘ inoltre disponibile per il download.




Contatti:
In Belgio: Luca Toffoli, Associazione Europea Cristiana dei Testimoni di Geova
Telefono: +32 2 782 0015 Portatile: +32 475 58 10 36
In Gran Bretagna: Paul Gillies, Associazione Europea dei Cristiani Testimoni di Geova
Telefono: +44 208 906 2211
Negli Stati Uniti: J. R. Brown, Ufficio delle Pubbliche Relazioni Telefono: +1 718 560 5600
Gregory Allen, Direttore Ufficio Legale Telefono: +1 845 306 0711




fonte

Questo articolo è stato pubblicato ed aggiornato sul sito ufficiale delle Pubbliche Relazioni dei Testimoni di Geova, www.jw-media.org, in data 28 ottobre 2010

© Traduzione a cura della Redazione Cristiani Testimoni di Geova .net