Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


Morto membro del Corpo Direttivo dei Testimoni di Geova





——————————————————-

Preghiera iniziale: Gerrit Lösch
Discorso funebre: David Splane
Preghiera finale: Jeoffrey Jackson

——————————————————-


Sabato mattina 4 Dicembre 2010, all’età di 97 anni, il fratello John E. (Jack) Barr del Corpo Direttivo ha terminato la sua vita terrena. Il fratello Barr aveva una ricca eredità spirituale e sicuramente lascia dietro di sè un nome eccezionale. – Proverbi 22:1

Il fratello Barr era nato il 13 agosto 1913 ad Aberdeen, Scozia, il più giovane di 3 figli. Nella sua storia di vita, parlava con grande affetto della sua infanzia in famiglia e dell’esempio mostrato dai suoi genitori, ambedue appartenenti agli unti.* Il fratello Barr si era battezzato nel 1934. Pochi anni dopo, nell’aprile 1939, entrò a far parte della Betel di Londra. Di conseguenza, iniziò una carriera rimunerativa nel ministero a tempo pieno. Nel settembre 1977, è stato invitato a diventare un membro del Corpo Direttivo, un incarico che ha accettato con lealtà e che ha svolto con una umiltà di cuore che era evidente a tutti.

Il 29 ottobre 1960, il fratello Barr entrò in quella che chiamava “una relazione particolarmente preziosa”. In quella data sposò Mildred Willet, una zelante pioniera e missionaria di lunga data. Nell’ottobre del 2004, Mildred terminò la sua vita terrena. Sebbene profondamente addolorato, il fratello Barr sopportò la perdita con dignità e fedeltà.

A chi lo conosceva, il nome Jack Barr fa venire in mente non solo il raggiungimento delle sue mete, ma anche le sue qualità. Penseremo al suo sorriso pronto, pieno di gioia ed un amore sempre giovane per le risate; alla porta del suo ufficio aperta e le parole “Entrate prego!” dette calorosamente senza badare al carico di lavoro sulla scrivania; alla profonda umiltà di un uomo sempre pronto ad ascoltare con empatia ed a prendere in considerazione un punto di vista diverso dal proprio; ai consigli accurati e premurosi, sempre equilibrati, sempre gentili e radicati nelle Scritture; al suo passo rapido e al piglio energico, la sua fervida prontezza a tuffarsi nel lavoro a portata di mano; all’affettuoso marito che si prese talmente amorevole cura di sua moglie anche se la sua salute peggiorava; al devoto fratello che nello stesso anno della perdita di Mildred, scriveva fedelmente a sua sorella Loule ogni settimana fino alla sua morte; e soprattutto, al profondo amore per Geova, per la sua Parola ispirata e per il popolo di Geova ovunque sia.

Anche se il caro fratello Barr ci mancherà, gioiamo con lui nella sua vittoria, per aver dato un notevole esempio di integrità e fedeltà. Senza dubbio, si è addormentato nella morte, ma solo per un momento, perchè ora ha ricevuto la sua ricompensa celeste e l’approvazione di suo Padre, tutto ciò che ha sempre desiderato!




---------------------
P.S. La brochure commemorativa è disponibile solo agli iscritti al forum Cristiani Testimoni di Geova



fonte

* Vedi La Torre di Guardia del 1° Luglio 1987, pagine 26-31