Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


Grecia: Aggiornamenti sulla situazione di Boris Sotiriadis



Il 20 settembre 2005, la Corte Militare in Appello di Atene ha concesso il rilascio del prigioniero per motivi di coscienza Boris Sotiriadis in attesa della sua udienza in appello. Egli era stato condannato ad un imprigionamento senza precedenti pari a tre anni e mezzo sulla base dell’accusa di disubbidienza, dopo che aveva rifiutato di servire nell’esercito poiché in contrasto con le sue credenze religiose. Il Pubblico Ministero alla Corte Militare in Appello aveva richiesto che Boris Sotiriadis fosse rilasciato su cauzione di 1.000 Euro, e che fosse obbligato a presentarsi ogni 15 giorni alla locale stazione di polizia. Comunque, egli è stato infine rilasciato solo alla condizione che non gli è permesso lasciare la Grecia, dopo che il suo avvocato ha sostenuto che la famiglia non avrebbe potuto permettersi di pagare il costo della cauzione relativa. La moglie di Boris Sotiriadis, la quale ha testimoniato per la difesa, ha espresso la propria profonda gratitudine per tutti i membri di Amnesty International i quali hanno contribuito al rilascio di suo marito.


fonte