Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


Polizia russa perquisisce le case dei Testimoni di Geova, compresa l'abitazione di una donna disabile




Una sede del Centro per la Lotta all’Estremismo


SAN PIETROBURGO, Russia — La mattina presto dell'8 febbraio 2011, un totale di 19 case dei Testimoni di Geova nella città di Achtubinsk (regione di Astrachan) e Chita (Zabaykalsky Kraj) sono state messe a soqquadro dagli agenti del Centro per la Lotta all’Estremismo e del Servizio Federale di Sicurezza. L'unica spiegazione che è stata data alle vittime per le perquisizioni è che "la classe politica vuole metterli al bando." Oltre alle pubblicazioni religiose, gli agenti hanno confiscato computer, schede di memoria flash, CD, DVD, telefoni, notebook personali e fotografie.

Le perquisizioni sono durate molte ore e sono state particolarmente difficili per gli anziani, i bambini, una donna incinta ed una donna disabile. Durante una perquisione, il funzionario Ivan Shishkaryov ha proseguito l’interrogatorio ad una donna disabile, incurante del fatto che lei aveva subito diverse operazioni al cervello e soffriva di aumento della pressione sanguigna, cefalea e nausea a causa dell'intrusione. Non le è stato permesso di mangiare per nove ore.

In tutta la Russia, gli agenti importunano i Testimoni di Geova con le perquisizioni e le irruzioni semplicemente a causa delle loro convinzioni religiose. In risposta, il Centro Amministrativo dei Testimoni di Geova in Russia ha inviato lettere ai capi dei dipartimenti di polizia del Paese chiedendo la ragione di queste continue violazioni dei diritti umani commesse contro i Testimoni di Geova.




Contatti:
In Russia: Grigory Martynov, tel. +7 812 702 2691
In Belgio: Associazione Europea dei Cristiani Testimoni di Geova, tel. +32 2 782 0015
Negli USA: JR Brown, tel. +1 718 560 5600



fonte

Questo articolo è stato pubblicato ed aggiornato sul sito ufficiale delle Pubbliche Relazioni dei Testimoni di Geova, www.jw-media.org, in data 14 febbraio 2011

© Traduzione a cura della Redazione Cristiani Testimoni di Geova .net