Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


MANNO (Svizzera) - Nuova sede per i Testimoni di Geova





MANNO - A marzo i Testimoni di Geova avranno una nuova sede. Da tempo i Testimoni della regione desideravano avere nuovi spazi da utilizzare per le loro riunioni religiose nella zona del Vedeggio. Dopo lunghe ricerche, l’occasione si è concretizzata nella struttura appena costruita del Centro Piazzetta a Manno.

Per rendere idonea alle riunioni settimanali una superficie grezza di 1.500 metri quadrati, i Testimoni di Geova si serviranno di un metodo di costruzione rapida, da loro collaudata da anni in tutto il mondo. Il programma è basato sull’adozione di progetti standardizzati che riducono i tempi di lavoro. In una decina di giorni, da venerdì 25 febbraio fino a domenica 6 marzo, circa duecento Testimoni provenienti da tutta la Svizzera lavoreranno a turni sul cantiere. I volontari saranno impegnati ad allestire quattro grandi sale per le loro riunioni, ognuna con una capienza di un centinaio di persone, oltre ai servizi igienici e ad altri locali più piccoli.

D’ora in poi i Testimoni di Geova del Luganese si riuniranno in due luoghi: a Canobbio, in via Sonvico 8d e a Manno, in via Violino. Sono organizzati in undici congregazioni (di cui nove tengono le loro adunanze in italiano, una in inglese e una in tedesco), alle quali vanno aggiunti un gruppo di lingua portoghese e uno di lingua spagnola. Domenica 6 marzo si terrà la prima adunanza nella nuova struttura, mentre il pubblico sarà invitato sabato 9 aprile 2011 a una giornata di porte aperte.



Immagini collegate
Clicca per ingrandire
Clicca per ingrandire



fonte

Questo articolo è stato pubblicato sul sito Ticinonline, in data 26 febbraio 2011, sezione News Ticino rubrica Attualità (www.tio.ch)