Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


Oristano - A San Nicola la chiesa dei Testimoni di Geova




Scorcio del quartiere San Nicola


I Testimoni di Geova potranno costruire la loro chiesa nel quartiere di San Nicola. Ieri sera il Consiglio comunale ha approvato (24 voti a favore, 3 contrari e 3 astenuti) una delibera che, concedendo in diritto di superficie per 99 anni un’area al movimento religioso, dovrebbe mettere la parola fine su una vicenda iniziata molti anni fa.

L’argomento è stato illustrato dall’Assessore Alessandro Lisini che ha ricordato la prima richiesta dei Testimoni di Geova, nei primi anni ’90, di un’area sulla quale edificare un edificio destinato al culto.

“Nel 2000 – ha spiegato l’Assessore Lisini - il Comune di Oristano concedette un'area di 530 metri quadri in via Brianza. Nel 2002 la concessione venne perfezionata con la stipula dell'atto di concessione. Dopodiché ci furono pressioni e segnalazioni affinchè il Comune di Oristano trovasse un'altra area idonea perché quella non risultava gradita agli abitanti della zona. Nel 2006 il Consiglio Comunale di Oristano, in accordo con l'Associazione Testimoni di Geova, revocò la concessione dell'area precedentemente concessa e individuò un'altra area in viale Brianza, che doveva essere soggetta però a un protocollo d'intesa con la Regione per i riflessi che aveva col PPR. Nel 2008 la Regione rispose negativamente rispetto a questa possibile ubicazione. Fra il 2008 e il 2009 gli uffici comunali individuarono una nuova area capace di soddisfare le esigenze di tutti. Un’area, in zona G servizi, che era nella disponibilità del Comune, sia pure come patrimonio indisponibile”.

L’area individuata, della superficie di 1000 metri quadrati, si trova nel quartiere di San Nicola, tra la via Petri e la via Monte Arci. Dopo i necessari passaggi nelle commissioni consiliari la proposta è arrivata ieri in aula dove è stata approvata al termine di un lungo dibattito durante il quale molti consiglieri hanno espresso il rammarico per le lungaggini che hanno contraddistinto questa vicenda e che hanno impedito ai Testimoni di Geova di vedere riconosciuto un loro diritto.

Durante il dibattito sono intervenuti Mauro Solinas (Fortza Paris), Peppino Marras (PD), Mario Marazzi (PDL), Giuseppe Sanna (Riformatori), Giuliano Uras (UDC), Angelo Angio (PDL), Giampaolo Atzori (indipendente), Alberto Cauli (AN), Efisio Sanna (PD), Davide Tatti (Fortza Paris), Gianni Sanna (PD), Ernesto Pia (PDL), l’Assessore all’Urbanistica Salvatore Ledda, Franco Serra (UDC), Antonio Scanu, Vincenza Mattu (Città nuova), Paolo Sulis (gruppo misto), Carlo Cerrone (PDL).




fonte

Questo comunicato stampa è stato pubblicato sul sito istituzionale del comune di Oristano, in data 23 febbraio 2011, sezione Comunicati stampa (www.comune.oristano.it)