Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


Sorrento: Testimoni di Geova della penisola ricordano la morte di Gesù





Gli oltre 1.700 Testimoni di Geova appartenenti alle comunità dell'Agro Nocerino-Sarnese, Castellammare di Stabia, Mercato San Severino, Piano di Sorrento, Gragnano e Massa Lubrense, così come l'intera comunità mondiale dei Testimoni, commemoreranno la morte di Gesù Cristo domenica 17 aprile 2011, radunandosi nelle loro luoghi di culto, le Sale del Regno, ed in altre strutture locali che ospiteranno l’importante evento aperto al pubblico. Nella Sala del Regno di Striano la cerimonia verrà tenuta anche in lingua albanese a beneficio della folta comunità presente in zona.


Si tratta della più importante celebrazione di questa confessione cristiana e trae origine dal comando che Gesù stesso diede agli apostoli durante l’ultima cena: “Continuate a fare questo in ricordo di me”. Per l’occasione, i Testimoni locali stanno partecipando alla distribuzione di decine di migliaia di inviti a tutta la cittadinanza.

Lo scorso anno i presenti a questo importante evento in Italia sono stati 443.787 mentre i presenti a livello mondiale sono stati 18.706.895.

Ecco di seguito indirizzi e orari:

ANGRI

Sala del Regno dei Testimoni di Geova
Via Campia, 76, Angri
Ore 19:15 e 21:00

Palestra Polivalente Calvani
Via Dante Alighieri, Angri
Ore 19:00

CASTELLAMMARE DI STABIA

Sala del Regno dei Testimoni di Geova
Via Schito, 93 Castellammare di Stabia
Ore 19:15 e 21:00

Auditorium Liceo Scientifico F. Severi
Via Libero D'Orsi, Castellammare di Stabia
Ore 19:30

GRAGNANO

Sala delle conferenze Ospedale Gragnano
Via Incoronata, Gragnano
Ore 19:30

MASSALUBRENSE

Sala del Regno dei Testimoni di Geova
Via Deserto 1A, Massalubrense
Ore 19:30

MERCATO SAN SEVERINO

Sala del Regno dei Testimoni di Geova
Via delle Puglie 19, Mercato San Severino
Ore 19:00

NOCERA INFERIORE

Sala del Regno dei Testimoni di Geova
Via Starza San Francesco, 13 Nocera Inferiore
Ore 19:15

PAGANI

Sala del Regno dei Testimoni di Geova
Via Traversa Taurano 8, Pagani
Ore 19:15 e 21:00

Teatro Auditorium S. Alfonso Maria De' Liguori
Piazza S.Alfonso, Pagani
Ore 19:30

PIANO DI SORRENTO

Biblioteca Comunale di Piano di Sorrento
Viale Delle Rose, Piano di Sorrento
Ore 19:30

PIMONTE

Sala del Regno dei Testimoni di Geova
Via Cavociano 4, Pimonte
Ore 19:30

STRIANO

Sala del Regno dei Testimoni di Geova
Via Palma 288, Striano
Ore 19:30 per la comunità di lingua albanese e 21:00 per la comunità di lingua italiana

SARNO

Centro Sociale di Sarno
Via Campo Sportivo
Ore 20:00

SIANO

Sala del Regno dei Testimoni di Geova
Via Scampia, Siano
Ore 19:15 e 20:45

Come avviene in tutti gli incontri dei Testimoni, l’ingresso è libero e non si fanno collette. Ogni anno la Commemorazione della morte di Cristo viene celebrata dai testimoni di Geova nella data corrispondente al calendario ebraico (14 nisan), il giorno in cui morì il Figlio di Dio. Quest'anno la ricorrenza cade domenica 17 aprile.

La celebrazione avrà inizio con un breve canto e preghiera. Dopo di che un ministro di culto pronuncerà un discorso che illustrerà e spiegherà le ragioni per cui Dio mandò Suo Figlio sulla terra a morire per tutta l’umanità. Come fece Gesù durante l’ultima cena, saranno passati tra i presenti pane non lievitato e vino rosso, che i testimoni di Geova usano come simbolo rispettivamente del corpo e del sangue del Figlio di Dio. Infine un altro canto e una preghiera termineranno la cerimonia che durerà in tutto circa un’ora. Tutti gli interessati sono benvenuti.



fonte

Questo articolo è stato pubblicato sul portale Sorrento & Dintorni, in data 12 febbraio 2011, da parte di Matteo Pierro, rubrica News (www.sorrentoedintorni.it)