Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


Perquisizioni a Taganrog: continuano le violazioni sui Testimoni di Geova





Comunicato stampa
30 agosto 2011



TAGANROG, Russia - Il 25 agosto 2011, dalle ore 6:30, sono state perquisite contemporaneamente almeno 19 case dei Testimoni di Geova che vivono nella città di Taganrog e nelle aree limitrofe. Questa operazione di massa in incognito che si stava svolgendo era un'altra manifestazione della campagna di angherie con violazione dei diritti dei Testimoni di Geova che sta avvenendo in Russia.

"Questi cristiani rispettosi della legge sono rimasti profondamente scioccati - ha detto Grigory Martynov, un portavoce dei Testimoni di Geova della Russia - Persone innocenti, tra cui anziani e bambini stanno soffrendo queste angherie unicamente per il fatto che appartengono alla religione dei Testimoni di Geova". Tra l'altro, la perquisizione è stata effettuata nella casa di Testimoni di Geova come Ivan e Anna Kumshatskih (di 81 e 80 anni). Anna vive su sedia a rotelle, ma a quell'ora non era in grado di alzarsi da sola dal letto e ha dovuto subire un'irruzione forzata nella propria casa.

Un procedimento penale, che si basa su un pronunciamento del 2009, riguarda la sentenza di scioglimento della locale organizzazione religiosa dei Testimoni di Geova di Taganrog. Ora si attende la valutazione della Corte Europea dei Diritti dell'Uomo su questa sentenza. È interessante notare che su un divieto simile, imposto nel 2004 dal tribunale moscovita Golovinsky alla comunità dei Testimoni di Geova di Mosca, la Corte Europea aveva rilevato grossolanee violazioni dei diritti umani e delle libertà dei credenti.

"La decisione del tribunale di sciogliere l'entità religiosa a Taganrog non ha abolito il diritto costituzionale alla libertà di religione - ha detto l'avvocato Viktor Zhenkov - Non può ottenere che i Testimoni di Geova diventino atei o passino ad un'altra fede. A quanto pare il governo ha deciso di agire su di essi in un altro modo, con un procedimento persecutorio. Questo modo di procedere è simile a quello subito per la loro fede durante il regime dell'Unione Sovietica".




Contatti per informazioni:

Russia: Grigory Martynov, tel. +7 812 702 2691
Belgio: Associazione Europea dei Cristiani Testimoni di Geova, tel. +32 2 782 0015
USA: J.R. Brown, tel. +1 718 560 5600




fonte

Questo articolo è stato pubblicato in data 29 agosto 2011 sul sito ufficiale delle Pubbliche Relazioni dei Testimoni di Geova, www.jw-media.org, ed aggiornato in data 30 agosto 2011 sul sito ufficiale delle Pubbliche Relazioni dei Testimoni di Geova in Russia, www.jw-russia.org, con l'articolo finale linkato come fonte

© Traduzione a cura della Redazione Cristiani Testimoni di Geova .net