Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


Azerbaigian - Rifiutata ri-registrazione dei Testimoni di Geova




Un'adunanza dei Testimoni di Geova in Azerbaigian


BAKU, Azerbaigian – Il 12 settembre 2011 la Corte d’Appello di Baku si è rifiutata per la seconda volta di proteggere i diritti dei Testimoni di Geova. Questa decisione ignora la posizione espressa dalla sentenza della Corte Suprema dell'Azerbaigian che la Corte d’Appello aveva sbagliato nel verdetto antecedente che non teneva conto della Legge della Repubblica dell’Azerbaigian sulla "Libertà di Fede Religiosa" (la quale prevede che la registrazione non può essere rifiutata per mere ragioni tecniche). I Testimoni di Geova hanno intenzione di portare nuovamente questo caso davanti alla Corte Suprema dell'Azerbaigian.

Rifiutando la ri-registrazione dei Testimoni di Geova, le autorità hanno ignorato il recente e mirato giudizio negativo da parte della Commissione Europea contro il Razzismo e l’Intolleranza (ECRI) nei confronti della posizione dell’Azerbaigian sulla libertà religiosa, su cui il 31 marzo 2011 ha reso pubblico un rapporto. Nel suo rapporto, la Commissione Europea "si raccomanda fermamente che le autorità azere completino velocemente la procedura di registrazione attualmente in corso delle comunità religiose, tenendo presente il precedente legale della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo". Il rapporto ha anche ammonito le autorità azere onde "chiariscano la situazione legale delle comunità ancora in attesa di una risposta definitiva dalla Commissione di Stato per i rapporti con le Associazioni Religiose o dai tribunali, in modo particolare stabilendo esplicitamente che quelle già registrate secondo la normativa precedente devono essere concesso di continuare a operare normalmente durante il periodo di transizione".

Gli interminabili procedimenti giudiziari e le contraddittorie decisioni giudiziarie hanno lasciato uno stato di incertezza nei Testimoni di Geova dell'Azerbaigian. Ad oggi, più di 540 associazioni religiose in Azerbaigian hanno ricevuto la ri-registrazione in base alla Legge Azera sulla "Libertà di Fede Religiosa". Nonostante sia stata riconosciuta dalla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo come una religione nota "a livello internazionale con una presenza di vecchia data", i Testimoni di Geova non sono compresi in quel numero.



Contatti per i Media:
J.R. Brown, Ufficio Pubblica Informazione, tel. +1 718 560 5600
Belgio: Associazione Europea dei Cristiani Testimoni di Geova, tel. +32 2 782 0015
Gran Bretagna: Associazione Europea dei Cristiani Testimoni di Geova, tel. +44 208 906 2211
Contatto Legale: Ufficio Affari Legali, tel. +1 845 306 0711



fonte

Questo articolo è stato pubblicato ed aggiornato in data 19 ottobre 2011 sul sito ufficiale delle Pubbliche Relazioni dei Testimoni di Geova, www.jw-media.org

© Traduzione a cura della Redazione Cristiani Testimoni di Geova .net