Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


Giorno della Memoria: La persecuzione dei Testimoni di Geova




Arrivo dei Testimoni di Geova al campo di concentramento





Date da ricordare

01/04/1935: Persecuzione dei Testimoni di Geova


Il 1° aprile 1935 il Ministro degli Interni prussiano e del Reich ordinò alle autorità locali di chiudere la Watchtower Society, dando inizio alla persecuzione dei 20.000 Testimoni di Geova che vivevano a quel tempo in Germania.

Testimoni di Geova credono nel dominio di Dio sull'uomo e quindi non entrano a far parte degli eserciti o a combattere nelle guerre, non partecipano alle elezioni nè aderiscono a gruppi politici organizzati o sindacali.

La politica nazista era incentrata intorno alla costruzione di uno stato perfetto e i Testimoni di Geova - rifiutandosi di compiere il saluto Heil Hitler, di unirsi al Fronte Tedesco del Lavoro o permettere ai loro bambini di aderire alla Gioventù Hitleriana - avevano resistito a tutto ciò.

Nel 1935 fu introdotto il servizio militare obbligatorio e i Testimoni di Geova che rifiutarono di arruolarsi furono soggetti all'arresto e detenzione nei campi di concentramento.

I Testimoni di Geova furono gli unici, tra le vittime della persecuzione razziale e sociale del Nazismo, a cui fu offerta la possibilità di evitare la pena se avessero pubblicamente rinunciato alla loro fede. La stragrande maggioranza si rifiutò di farlo affrontandone le conseguenze tra cui l'esclusione sociale, detenzione ed esecuzione capitale.

Nel 1933 vi erano approssimativamente in Germania 25.000 - 30.000 Testimoni di Geova. Di questi, circa 20.000 rimasero attivi durante il regime nazista e la metà di questo numero fu ad un certo punto imprigionata durante il periodo nazista. Circa 2.000 Testimoni di Geova morirono sotto il regime nazista, inclusi 250 che furono giustiziati per aver rifiutato di partecipare a conflitti armati.




-------------------------------------------

La dichiarazione con cui i Testimoni di Geova firmando potevano rinunciare alla loro fede (di seguito tradotta in italiano, n.d.T.)


Campo di concentramento .........................
Sezione .........

DICHIARAZIONE

Io sottoscritto ..............................
Nato(a) il ......................................
A ..............................................

1. Riconosco che l’Associazione Internazionale degli Studenti Biblici diffonde false dottrine e persegue scopi antinazionalisti sotto la copertura di attività religiose.

2. Di conseguenza ho categoricamente rinunciato a far parte di questa organizzazione e mi sono mentalmente liberato di questa setta.

3. Mi impegno con la presente a non diventare mai più un membro attivo dell’Associazione Internazionale degli Studenti Biblici. Denuncerò immediatamente chiunque mi avvicinasse con lo scopo di diffondere l’errata dottrina degli Studenti Biblici, o manifestasse in qualche altra maniera di essere uno studente biblico. Se venissi in possesso della letteratura degli Studenti Biblici, la consegnerò prontamente alla Caserma di Polizia più vicina.

4. In futuro rispetterò le leggi dello Stato e, in caso di guerra, difenderò la mia patria armi in mano. Farò completamente parte della comunità.

5. So perfettamente che la violazione della presente dichiarazione implica una nuova condanna alla detenzione preventiva.


A ............................................, il .................
Firma




fonte

L'articolo è tratto da materiale pubblicato sul sito Holocaust Memorial Day Trust (http://hmd.org.uk)

© Traduzione a cura della Redazione Cristiani Testimoni di Geova .net