Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


Conferimento dei diritti di un ente del pubblico diritto alla comunità religiosa "Testimoni di Geova in Germania e.V." dalla seduta del Senato del 13 giugno 2006



Sulla base del progetto del Senatore per la scienza, ricerca e cultura Dr. Thomas Flierl, il Senato ha preso atto in segno di approvazione che l'amministrazione del senato per scienza, ricerca e cultura ha intenzione di concedere alla comunità religiosa "Testimoni di Geova in Germania e.V." i diritti di un ente pubblico del pubblico diritto.

In base alla costituzione (art. 140) - in collegamento con la costituzione imperiale di Weimar (art. 137 comma 5 frase 2) - devono essere concesse i diritti di un ente pubblico del pubblico diritto a tutte le comunità religiose su domanda, quando offrono attraverso la loro costituzione e il numero dei loro membri la garanzia della durata.
In base ai criteri di concessione determinati tra le regioni la comunità deve esistere da 30 anni, deve possedere solidità organizzativa o significato pubblico, deve presentare una quantità di membri superiore al per 1000 della popolazione totale e deve essere in grado di adempiere ai suoi doveri finanziari in maniera duratura. Tutti questi criteri sono soddisfatti dalla comunità religiosa "Testimoni di Geova in Germania e.V."

Secondo un verdetto del tribunale amministrativo supremo di Berlino anche la fedeltà allo stato viene vista come determinante. La comunità religiosa "Testimoni di Geova in Germania e.V." ha quindi diritto al conferimento dei diritti di un ente del pubblico diritto.

Al decreto del senato odierno ha preceduta una più lunga controversia giudiziaria, in cui la regione di Berlino ha manifestato dubbi sulla fedeltà allo stato dei Testimoni di Geova. Tra le altre cose avrebbe sostenuto con questo, che i Testimoni di Geova eludono la protezione statale dei minori, quando i genitori rifiutano il proprio consenso alle vitali trasfusioni di sangue, in caso un ritiro o un'espulsione di un membro attivo portasse alla separazione del coniuge o dalla famiglia oppure mettesse in pericolo il benessere del bambino attraverso direttive educative vincolanti.

In base a una verifica del tribunale amministrativo superiore di Berlino del 24 marzo 2006 non sussistono tuttavia punti di riferimento concreti per cui la comunità religiosa non sarebbe stata fedele allos stato nel passato. Le premesse per il conferimento stabilite attraverso la giurisdizione - fedeltà allo stato e il rispetto dei principi fondamentali della costituzione, dei diritti fondamentali di terzi affidati alla protezione dello stato e ai principi fondamentali della chiesa nazionale - vengono quindi secondo la spiegazione dei tribunali soddisfatti dai Testimoni di Geova.

Il segretario di Stato Barbara Kisseler presenterà a breve l'atto per il conferimento dei diritti di un ente del pubblico diritto ad un membro del comitato direttivo dei Testimoni di Geova in Germania.



fonte

Questo articolo è stato pubblicato in data 13 giugno 2006 su http://www.berlin.de, e riportato tra le ultime notizie del sito ufficiale dei Testimoni di Geova in Germania, http://www.jehovaszeugen.de.