Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


Radunati insieme con un obiettivo comune

I volontari impiegano i talenti per lavorare al progetto di espansione della Sala del Regno

Di Joe Nixon


Easton, USA - Tre congregazioni dei Testimoni di Geova dell’area di Easton avranno presto una Sala del Regno più grande, grazie a centinaia di amici.

Al termine della strada residenziale Lieb nella città di Forks, in un ambiente che assomiglia alle tipiche costruzioni Amish, squadre di volontari Testimoni di Geova questo fine settimana stanno completando gran parte del loro lavoro di base, inclusa la posa della copertura, l’impianto idraulico ed elettrico, al fine di ampliare la Sala, costruita nel 1977. Il lavoro di finitura è previsto sia fatto il prossimo fine settimana.

Allo stato attuale, le congregazioni inglesi di Easton, Forks, e la spagnola di Easton usano la Sala del Regno di Forks. L’espansione, la quale incrementerà la grandezza dell’edificio di circa un terzo, fino a 5.000 piedi quadrati (ca. 465 metri quadrati, n.d.r.), costituirà di un uditorio più ampio con stanze ed uffici aggiuntivi. L’edificio inoltre sarà fatto in modo più accessibile per i portatori di handicap, ha detto Don Dreibelbies, un residente della città di Palmer ed anziano nella congregazione inglese di Easton.

"In aggiunta agli amici provenienti dalle tre congregazioni locali, abbiamo avuto volontari provenienti letteralmente da tutta l’area ad est della Pennsylvania, da Phillipsburg a Wilkes-Barre. Tutto detto, ci sarebbero potute essere 1.000 persone dentro e fuori qui durante la costruzione in momenti diversi, a seconda del loro lavoro”, ha detto Dreibelbies. “Questo è un centro di educazione che ci permette di migliorare in ciò che abbiamo bisogno di fare per essere qualificati a compiere quello che Gesù ha detto nella Bibbia, ed è il più importante lavoro, ovvero predicare la buona notizia del Regno”.

Molti dei volontari che danno un aiuto nel progetto di Forks sono parte di un comitato regionale di costruzione che aiuta anche altri progetti di costruzione dei Testimoni di Geova. Il comitato inoltre ha prestato opera di soccorso nei disastri avvenuti al di fuori della regione in luoghi come la Giamaica, il Mississippi e la Florida.

Le tre congregazioni che usano la struttura di Forks hanno condiviso lo spazio con altre congregazioni dei Testimoni di Geova durante la costruzione. Dreibelbies ha detto che ci sono circa 300 membri tra le tre congregazioni che regolarmente operano nella predicazione e nell’insegnamento.

Sabato scorso, sul cantiere di lavoro, i volontari erano occupati in una serie di lavori. Mentre alcuni installavano gli impianti, altri lavoravano all’aria condizionata ed alle tubature del riscaldamento. Alcuni inchiodavano i travetti della copertura, altri assicuravano che l’area di lavoro fosse pulita. Altri ancora preparavano i pasti.

"Per le nostre locali congregazioni, è veramente una splendida esperienza”, ha detto Jonathan Grew di Palmer, un volontario di lunga data del comitato regionale di costruzione. “L’espansione dell’edificio renderà molto più proficuo il nostro utilizzo della costruzione”.

Ogni giorno di lavoro inizia con la colazione, una discussione su una scrittura della Bibbia ed un argomento sulla sicurezza sul lavoro. Dreibelbies ha detto che il progetto è inteso sia ad innalzare un nuovo edificio che a diventare un “esperienza spiritualmente edificante”.

Tom Lynar di Easton, un anziano della congregazione spagnola di Easton e carpentiere di mestiere, è anche un membro del gruppo regionale di costruzione. Egli ha detto che il supporto volontario al cantiere di Forks aiuta i componenti della locale congregazione a vedere ciò che avviene in altri cantieri di costruzione.

"Essi hanno modo di vedere l’unità che abbiamo come organizzazione”, ha detto. “Tutti spendono volenterosamente il proprio tempo, prendendo i propri strumenti ed il proprio equipaggiamento al fine di aiutare chi si trova localmente nel momento del bisogno. Tutti osservano quanto ciascuno stia condividendo di ciò che possiede e questo procura un’immensa gioia”.



fonte

Questo articolo è stato pubblicato su “The Morning Call Online”, in data 30 luglio 2006, da parte del giornalista Joe Nixon (http://www.mcall.com).