Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


Il rifiuto di cantare il buon compleanno porta una donna al licenziamento

Di Chris Hawes

MESQUITE - Una donna del nord del Texas ci parla della sua battaglia sulla canzone di "Buon Compleanno" dopo essersi rifiutata di cantarla sul suo posto di lavoro.

Come riportato nel libro del Guinness dei primati mondiali, il "Buon Compleanno" è la più popolare canzone in lingua inglese. La gente che lavora al Razzoo in Mesquite probabilmente non sarebbe troppo sorpresa di sentirlo visto che da sempre la cantano giornalmente ai clienti.

Sabrina Balentine, 19 anni, era tra coloro che lavoravano al ristorante.

"Le è successo di diventare testimone di Geova", dice Toby Costas, l'avvocato della Commissione delle pari opportunità lavorative che rappresenta Balentine.

Come testimone di Geova, Balentine ha specificato che non poteva cantare la canzone di compleanno.
"Crediamo che la Bibbia parli in modo negativo dei festeggiamenti per il compleanno ...", ha detto John Priester, un anziano dei testimoni di Geova.

"Non è da tutti", ha detto un lavoratore di Razzoo. "Voi dovete rispettare le loro scelte".

Ma Balentine ha detto al suo capo che non avrebbe fatto compromesso.
"Le hanno suggerito, 'potresti solo battere le mani e sorridere con tutti gli altri vicina alla tavola senza cantare la canzone del compleanno?'” ha detto Costas. “Ma anche questo è contrario alle sue credenze religiose”.

Costas ha detto che Balentine è stata licenziata e l’azienda l’ha discriminata a motivo della sua religione.
In una dichiarazione, Razzoo ha affermato che l’azienda non discrimina sulla base della religione e che “ha tentato di lavorare con lei per arrivare ad una soluzione che tenesse conto delle sue credenze, ma il fatto è che lei ha scelto di abbandonare il suo impiego”.

Balentine ha detto che andrà a lavorare in un altro ristorante.

Immagini collegate
Clicca per ingrandireSabrina Balentine ha detto che il suo rapporto di lavoro si è concluso dopo che lei, a motivo delle sue credenze religiose, si è rifiutata di partecipare ai festeggiamenti per un compleanno che si tenevano nel ristorante dove lavorava.



fonte

Questo articolo è stato pubblicato su "WFFA.com, Dallas Forth Worth", in data lunedì 2 ottobre 2006, da parte del redattore di Chris Hawes, WFAA-TV (http://www.wfaa.com).