Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


Volontari costruiscono una chiesa in tre giorni

Di Ryan T. Fitzpatrick

Brunswick, USA – La pioggia durante tutto il fine settimana ha ritardato il lavoro della nuova chiesa situata su una collina distante dalla Cooksboro Road, ma centinaia di volontari erano ancora determinati a completare il progetto per domenica sera, solo tre giorni dopo l'inizio della costruzione.
La nuova chiesa, appena fuori la Route 7, sarà il nuovo centro di adorazione per la congregazione dei Testimoni di Geova di Troy Nord. La Sala del Regno offrirà una nuova casa alla congregazione, che ha trascorso gli ultimi anni adorando a Rensselaer e Averill Park.
"Questa è una vera benedizione in quanto siamo stati alla ricerca di una Sala del Regno di proprietà per più di tre anni", ha detto Mark McLaughlin, sorvegliante che presiede della congregazione. "E’ veramente piacevole essere di nuovo in una Sala del Regno tutta nostra".
La congregazione di McLaughlin aveva preso in considerazione di ristrutturare la propria Sala di Lansingburgh ma alla fine ha deciso di costruirne una fin dalle fondazioni e di vendere il vecchio edificio.
"Ci hanno consigliato che sarebbe stato più conveniente costruirne una nuova", ha detto.
Circa 1.000 volontari provenienti da tutto lo stato sono accorsi per completare la costruzione in un fine settimana. Il Comitato Regionale di Costruzione di New York dei Testimoni di Geova, di solito, completa un progetto del genere ogni mese, eccetto in inverno, utilizzando un simile modello di progetto della durata di un fine settimana. Il prossimo mese costruiranno una chiesa a Rome, nella regione di Oneida, con l’obiettivo di terminarla in tre giorni.
In verità, il progetto della sede di Brunswick è durato due anni. Il terreno è stato selezionato, acquistato e preparato per il tipo di edificio che doveva ospitare; sono state gestite le pratiche legali e sono state gettate le fondazioni. Le fondazioni sono state messe in opera dopo lo scavo iniziato in agosto, e, quando il cantiere era pronto, l’esercito di volontari si è mosso per costruire la chiesa.
"La maggior parte del tempo in cui siamo stati impegnati nel progetto è stata dedicata allo scavo del terreno", ha detto McLaughlin. Si son dovute rimuovere circa 8.000 tonnellate di metri cubi di terra, ha aggiunto, e ci è voluto un mese per mettere in opera le fondazioni.
Molti volontari hanno esperienza nell’attività edile, per esempio come carpentieri, idraulici o elettricisti, ha detto Ken Misterka, un volontario sul cantiere domenica.
"Sono stato nell’edlizia per più di 15 anni", ha detto. "Quindi molti sono dei veterani a dire poco stagionati".
Da domenica pomeriggio, gli sforzi del gruppo hanno iniziato a concentrarsi sulle finiture delle finestre, delle colonne esterne, sui rivestimenti in vinile e sulla tappezzeria mentre centinaia di lavoratori circolavano all’interno ed all’esterno dell’edificio.
"Caos organizzato, noi lo chiamiamo così", ha detto Misterka. Quel tipo di organizzazione ha insegnato al gruppo come meglio predisporre il programma di costruzione per assicurare che ogni cosa proceda agevolmente e tutto il lavoro sia completato efficientemente.
"Per esempio, non ha senso avere qui i posatori della copertura prima che le murature vengano innalzate", ha detto Misterka.
La pioggia questo fine settimana ha obbligato il gruppo ad attendere due o tre settimane prima che la moquette potesse essere posata e gli arredi portati all’interno, ha detto McLaughlin, ma normalmente un progetto può essere terminato, arredi e tutto il resto, entro il fine settimana.
Sin dal trasferimento dalla sede sulla 111ma strada di Lansingburgh, la congregazione ha subito una lieve diminuizione del numero di appartenenti, ha detto McLaughlin. Avendo ora di nuovo la loro Sala di proprietà hanno la speranza di incrementare il numero di membri, ha detto.
Tuttavia, la congregazione è stata capace di finanziare l’intero progetto con le proprie forze. La congregazione ha fatto un sondaggio anonimo per determinare la propria disponibilità finanziaria per contribuire al progetto, e grazie al lavoro provveduto gratuitamente dai conservi Testimoni, i 77 membri della congregazione hanno potuto finanziare l’intero progetto con le proprie forze, ha detto McLaughlin.
"E’ tutto finanziato da contribuzioni volontarie", ha detto.



fonte

Questo articolo è stato pubblicato sul quotidiano americano "The Record", in data 23/10/2006, da parte del giornalista Ryan T. Fitzpatrick (http://www.troyrecord.com).