Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


Francia: No alla discriminazione che prende di mira i Testimoni di Geova



Il seguente volantino di protesta è stato stampato e distribuito in Francia a seguito dell’approvazione di una tassazione del 60% di trattenute sulle contribuzioni e donazioni volontarie dei fedeli Testimoni di Geova:

No alla discriminazione che prende di mira i Testimoni di Geova

Riguardante l'imposta del 60% che colpisce le donazioni all'associazione

I Testimoni di Geova: NO!


NO! alla discriminazione che prende di mira un'associazione a scopo non lucrativo ed una confessione cristiana,

NO! alla confisca di modeste donazioni a causa di una imposta ingiusta,

NO! alla richiesta da parte dell'amministrazione in merito all'appartenenza religiosa dei donatori.

NON SI E' MAI VISTO!

L'amministrazione fiscale preleva il 60% delle offerte religiose fatte all'associazione dei Testimoni di Geova nonostante essa abbia stabilito il proprio carattere a scopo non lucrativo e la propria gestione senza alcun interesse.

Questa misura di tassazione colpisce il Centro religioso dei Testimoni di Geova di cui l'associazione è proprietaria. Questa imposta ingiusta è il risultato di pressioni esercitate da gruppi antireligiosi e da una schiera di parlamentari.

Questa misura discriminatoria:

Ridicolizza i principali fondamenti di uguaglianza e di libertà,

Confisca le donazioni dei fedeli,

Istituisce la schedatura dell’appartenenza religiosa di migliaia di donatori.


Chiunque è dotato di uno spirito di libertà desidererà esprimere la propria indignazione di fronte a queste gravi violazioni.

2005 - Éditions les Temoins de Jéhovah de France (ass. 1901), 11, rue de Seine, 92100 Boulogne-Billancourt. Stampato in Italia per la Congregazione Cristiana dei Testimoni di Geova. Stampato in Italia nel gennaio 2005 da: Testimoni di Geova, Via della Bufalotta 1281, Roma.



Notizie riguardanti la situazione dei Testimoni di Geova in Francia tradotte e pubblicate dalla Redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net:

- 24 ottobre 2006: Francia, i Testimoni di Geova al centro di un’accesa discussione alla commissione parlamentare sulle sette.

- 2 settembre 2006: Comunicato stampa del Sindacato d’Azione di Polizia (CFTC).

- 26 luglio 2006: Francia, comunicato del 22 luglio 2006.

- 25 luglio 2006: Francia, lo statuto amministrativo dei Testimoni di Geova fa discutere.

- 24 luglio 2006: Comunicato del 18 luglio 2006, Assemblea di Lens.

- 23 gennaio 2006: Il rapporto d’inchiesta sulle sette, 10 anni dopo.

- 19 gennaio 2006: I Testimoni di Geova annunciano di voler ottenere dei punti davanti alla giustizia.

- 24 dicembre 2005: Francia condannata per aver violato la libertà di espressione di un Testimone di Geova.

- 20 dicembre 2005: Francia: Una Testimone di Geova illegalmente licenziata.

- 25 ottobre 2005: Francia, finanziaria 2006: i deputati fanno contribuire i ‘Testimoni di Geova’.

- 6 ottobre 2004: La più alta corte francese conferma la tassa sulle contribuzioni volontarie.

- 4 ottobre 2004: Francia: Testimoni di Geova e la tassa sulle contribuzioni volontarie.


Immagini collegate
Clicca per ingrandireVolantino di protesta stampato e distribuito in Francia a seguito dell’approvazione di una tassazione del 60% di trattenute sulle contribuzioni e donazioni volontarie dei fedeli Testimoni di Geova.