Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


Di casa in casa con la Bibbia alla mano per tutta la città

Circa 400 Testimoni di Geova si riuniscono nelle tre Sale del Regno presenti nella città

Donostia – “La maggioranza ci conosce per l’opera di casa in casa”. Javier Garoña e José Martín Arostegi sono due Testimoni di Geova che si riuniscono nella Sala del Regno che si trova a Intxaurrondo. Inoltre vi sono altre due Sale del Regno a Donostia, in Jai-Alai e a Altza, con circa 400 persone che ne fanno parte. Anche se molti cittadini non hanno chiaro in che consiste essere un Testimone di Geova.

“Noi studiamo la Bibbia e ci sforziamo di applicarla giorno dopo giorno, ciò porta molti benefici, e per questo cerchiamo di condividere con tutti gli insegnamenti della Bibbia”, spiegano.

Oltre che predicare di casa in casa, si radunano tre volte a settimana in una delle Sale. Uno dei membri, normalmente un anziano che fa parte della congregazione, o che proviene da un’altro luogo, pronuncia un discorso basato sulla Bibbia. Dopo di che, segue una considerazione con domande e risposte per coinvolgere tutti in una specie di dibattito.

Nè la presenza di Sale nè gli stessi Testimoni di Geova sono nuovi a Donostia: negli anni trenta già esisteva un gruppo di “fratelli” a Bilbao e a Donostia.
“Anche se allora si riunivano clandestinamente, nelle proprie case, per studiare la Bibbia” spiega Garoña. Nel 1970 ottennero il riconoscimento e a partire da questo momento vi fu espansione.

Da allora, assicurano, la crisi di fede generalizzata che attraversa l’Occidente non li ha colpiti: “Il numero dei Testimoni cresce aumentando di circa 250.000 nuovi membri ogni anno in tutto il mondo, ovvero 700 al giorno, e ciò è impressionante se pensiamo che si tratta di una decisione che arriva dopo un corso di studio biblico: non si diventa Testimoni di Geova per essere nati in una determinata famiglia”, osserva.

Anche se non sono un numero particolarmente significativo, negli ultimi anni a Donostia sono giunte persone che erano già Testimoni di Geova, provenienti soprattutto dall’America Latina, che sono stati aiutati a stabilirsi sul luogo.

Inoltre, Garoña fa notare il lavoro che alcuni membri svolgono nelle carceri di tutto lo Stato: “Non c’è nessun Testimone di Geova incarcerato, ma crediamo che anche la popolazione carceraria abbia il diritto di studiare la Bibbia e noi vogliamo dar loro questa opportunità”, precisa. Un altro degli aspetti sociali della loro opera consiste nel tradurre gli insegnamenti nella lingua dei segni, che molti di loro hanno imparato.



fonte

Questo articolo è stato pubblicato sul sito "Noticias de Gipuzkoa", in data 26 novembre 2006 (http://www.noticiasdegipuzkoa.com).