Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


Turkmenistan: Dopo Niyazov, quale speranza per la libertà religiosa?

Di Felix Corley

In seguito alla morte avvenuta oggi (21 dicembre) del dittatore del Turkmenistan, Saparmurat Niyazov, le vittime della sua politica hanno dichiarato al Servizio Notizie del Forum 18 che, secondo le parole di un protestante in esilio, "i leader di transizione hanno già esaltato Niyazov e la sua politica e hanno giurato di continuarla". Il Ministro degli Esteri della nazione ed altri funzionari hanno rifiutato di rilasciare commenti al Forum 18. L’attivista per i diritti umani in esilio Farid Tukhbatullin, dell’Iniziativa Turkmena per i Diritti Umani, ha segnalato che l’ostilità alla libertà religiosa era una "direttiva personale" di Niyazov. Ma "ciò purtroppo non significa che i suoi subordinati fossero solamente attuatori della sua volontà", ha detto. "Quasi tutti loro condividono interamente le sue vedute in merito". Egli ha sottolineato che "la stragrande maggioranza degli ufficiali di polizia e della polizia segreta MSS hanno investito l’interesse nel preservare la situazione attuale, sotto la quale essi godono di diritti illimitati". Non è chiaro se la religione Ruhnama inventata da Niyazov continuerà ad essere imposta dallo stato.

[…]

I Testimoni di Geova hanno detto al Forum 18 che, durante il 2006, i propri membri in tutto il Turkmenistan sono stati tenuti agli arresti per termini fino a 48 ore, specialmente quando parlavano ad altri in merito alla loro fede per strada o alle porte delle persone, mentre sono state oggetto di irruzioni le adunanze in abitazioni private.

Successivamente a precedenti interventi che da tempo avvengono contro le minoranze religiose, l’imam locale I. Janmedov ha partecipato insieme agli ufficiali di polizia e ad un funzionario dell’amministrazione locale ad un’irruzione avvenuta il 15 maggio nel corso di un'adunanza dei Testimoni di Geova in un appartamento privato nella città nord-orientale di Konye-Urgench [Koneürgench]. Dopo essere stati portati alla locale stazione di polizia, tutti i Testimoni di Geova sono stati interrogati, insultati e minacciati prima di essere rilasciati. La letteratura religiosa confiscata loro non è stata restituita. Verso la fine di giugno, R. Nasyrov, un Testimone di Geova di Turkmenabad (precedentemente Charjou [Charjew]), è stato tenuto con la forza per cinque giorni in un centro di disintossicazione dalla droga a Atamurad (precedentemente Kerki) nel sud-est del Turkmenistan, dove è divenuto gravemente malato.

I Testimoni di Geova hanno dichiarato al Forum 18 che all’inizio di giugno, nella regione nord-orientale di Lebap, gli ufficiali militari per l’arruolamento hanno portato con la forza il Testimone di Geova Serdar Satlykov al centro di prigionia per coloro che rifiutano di prestare il servizio militare obbligatorio. Dopo non aver ceduto alle pressioni di accettare il servizio militare da parte del capo di un’unità militare, Satlykov è stato portato davanti al Ministro della Difesa, Kurban Muhammednazarov, il quale ha quindi ordinato che fosse portato in un’unità psichiatrica. Satlykov, il quale rifiuta il servizio militare sulla base della propria fede, è stato tenuto agli arresti lì dal 6 al 20 giugno prima di essere liberato. Non è stato [finora] infastidito dal suo rilascio. Il fedele Testimone di Geova Aga Soyegov è stato tenuto in un ospedale psichiatrico alla fine del 2005 per provare ad esercitargli pressioni al fine di accettare il servizio militare obbligatorio (vedi F18News del 10 febbraio 2006: http://www.forum18.org/Archive.php?article_id=725; Traduzione Cristiani Testimoni di Geova.net: http://www.cristianitestimonidigeova.net/Portal/articolo.aspx?Articolo=203).

[…]



fonte

Questo articolo è stato pubblicato sul F18News in data 21 dicembre 2006 da parte del giornalista Felix Corley, Servizio Notizie del Forum 18 (http://www.forum18.org).