Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


I Testimoni di Geova riassestano una loro Sala del Regno vittima di atti vandalici



Quando Josh Lopez arrivò alla Sala del Regno dei Testimoni di Geova di Sun Valley, il suo cuore si spezzò improvvisamente.
"Non avrei mai potuto credere che qualcuno avesse così tanto odio nel proprio cuore per arrivare a fare qualcosa del genere", ha detto Lopez, un anziano della congregazione locale.
Lopez ed almeno altri 100 Testimoni di Geova della locale congregazione hanno iniziato a sistemare martedì scorso il disordine creato dai vandali che avevano assalito la notte prima la Sala del Regno.
Gli investigatori della Contea di Washoe stanno cercando di capire chi possa aver rotto tutte le finestre, versato vernice dappertutto nella Sala e distrutto armadietti e sedie.
Il vicesindaco Darrin Rice ha detto che per ora nulla sembra indicare che l'atto di vandalismo sia stato motivato da odio o avversione, ma è anche vero che questa ipotesi non è da scartare completamente. "Chiunque ha compiuto questi atti vandalici ha messo a soqquadro il luogo e lo ha poi distrutto", ha detto Rice.
Nessuna ritorsione era stata annunciata e tantomeno esistevano sospetti su cui basarsi.
Lopez ha detto che ci vorranno almeno due settimane prima che si possano nuovamente tenere adunanze di congregazione nell'edificio.
Nel frattempo, ha detto che i Testimoni vorrebbero unirsi alle altre congregazioni presenti nella zona di Reno/Sparks.
Altri danni da rilevare includono della letteratura trovata nei bagni, buchi nelle pareti ed epiteti scritti un po' ovunque sull'edificio.
"Tutto ciò per noi è stato un vero shock, perché questo è un sacro luogo di adorazione", ha detto Ellina Lopez, moglie dell'anziano Josh Lopez. "Ma mentre ci impegnavamo a riassestare il tutto, è stato davvero unificante per ognuno di noi lavorare insieme ..."



fonte