Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 


 


Confessioni religiose, Prodi firma nuove intese





Il 4 aprile alle ore 19.00, il Presidente del Consiglio dei Ministri, on. Romano Prodi, firmerà le intese con le seguenti confessioni religiose, ai sensi dell'articolo 8 comma terzo della Costituzione:
- Chiesa Apostolica in Italia;
- Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli ultimi Giorni;
- Congregazione Cristiana dei Testimoni di Geova;
- Sacra Arcidiocesi Ortodossa d'Italia ed Esarcato per l'Europa Meridionale;
- l'Unione Buddhista Italiana;
- l'Unione Induista Italiana;
- Tavola Valdese;
- Unione delle Chiese cristiane avventiste del 7° giorno.

I fotocineoperatori interessati devono accreditarsi inviando un fax entro e non oltre le 18,00 del 3 aprile al numero di fax 06-67795441.




{Nota a cura della Redazione Cristiani Testimoni di Geova.net}



La Costituzione della Repubblica Italiana

PRINCIPI FONDAMENTALI

[...]

Art. 8.

Tutte le confessioni religiose sono egualmente libere davanti alla legge.

Le confessioni religiose diverse dalla cattolica hanno diritto di organizzarsi secondo i propri statuti, in quanto non contrastino con l'ordinamento giuridico italiano.

I loro rapporti con lo Stato sono regolati per legge sulla base di intese con le relative rappresentanze.

[...]

(fonte: http://www.quirinale.it/costituzione/costituzione.htm)

fonte

Questo articolo è stato pubblicato sul sito Governo Italiano, Presidenza del consiglio dei ministri, in data 30 marzo 2007 (http://www.governo.it)