Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


Raid nella notte, nel mirino la Sala del regno


COLICO Costernazione tra i testimoni di Geova dei centri dell’alto lago e della parte meridionale della provincia di Sondrio

I ladri hanno sfondato la porta, portando via l’attrezzatura usata per la musica e danneggiando l’edificio.





COLICO Hanno sfondato i vetri e sono entrati nella Sala del regno dei testimoni di Geova di Colico e hanno portato via tutta l’attrezzatura audiovideo.

Non contenti del bottino, hanno anche lasciato nell’edificio i loro bisogni.

L’incursione dei ladri è avvenuta nella notte tra sabato e la domenica di Pasqua. Il furto è stato infatti scoperto dai fedeli che domenica mattina alle 9 sono arrivati per partecipare alla funzione e alle preghiere previste alle 9.30.

Dall’edificio di via Nazionale, tra la stazione di Piona e il centro di Colico, i malviventi hanno portato via tutto l’impianto sonoro con i microfoni per i canti, un lettore di cd e un duplicatore.

Per entrare i malintenzionati hanno rotto prima il vetro esterno, poi hanno praticato un foro in quello antisfondamento e, introdotta la mano, hanno aperto il portellone antipanico.

Una volta entrati nell’edificio, hanno aperto e rovistato in tutti gli armadietti e le valigette, portando via tutto quello che hanno potuto. Prima di andarsene i ladri hanno anche lasciato i loro bisogni sul pavimento.

Costernazione e rammarico per quanto successo sono i sentimenti provati dai testimoni di Geova che fanno capo alla Sala del regno di Colico la mattina di domenica, quando hanno scoperto il furto e i danneggiamenti al loro edificio.

La Sala del regno di Colico raccoglie i fedeli che provengono dai paesi che vanno da Dervio in provincia di Lecco fino a tutti i centri della parte meridionale della Valtellina e della Val Chiavenna.
Siamo disorientati e dispiaciuti da quanto è successo e non sappiamo spiegarcene i motivi - ha affermato Enrico Riva responsabile della sala del regno di Colico -, hanno portato via gli strumenti e l’attrezzatura che servono per le nostre funzioni e per i canti. Così ci siamo dovuti arrangiare un po’, certo non abbiamo rinunciato per questo contrattempo alle nostre celebrazioni ».

Difficile da spiegare questo furto, solo dal punto di vista di comuni ladri, avvenuto ai danni di un edificio religioso nel quale era facile intuire che non ci sarebbe stato un bottino prezioso.

Infatti, mentre la comunità dei testimoni di Geova sta valutando i danni subiti per il furto, sia per quanto portato via che per quanto capitato all’edificio, è pur vero che gli oggetti asportati sembrano non giustificare del tutto tale incursione.

Potrebbe allora in questo caso esserci stato anche l’obiettivo di danneggiare e colpire comunque un edificio e dei simboli religiosi.

Sul furto della notte tra sabato e domenica indagano i Carabinieri della stazione di Colico per individuarne gli autori e anche i motivi del gesto.

Nessuno ha sentito o visto niente, anche perché l’edificio sorge isolato e i ladri hanno potuto agire indisturbati. Hanno potuto entrare nella struttura e poi darsi tranquillamente alla fuga.



fonte

Questo articolo è stato pubblicato sul quotidiano La provincia Online - edizione di Lecco, in data 10 aprile 2007, da parte del giornalista Ernesto Longhi, rubrica Lecco provincia (http://www.laprovinciadilecco.it)