Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


Il Turkmenistan libera un prigioniero di coscienza



ASHGABAT, TURKMENISTAN - Nuryagdy Gayyrov è stato rilasciato il 23 luglio 2007. Il procuratore ha impugnato la decisione della corte di imprigionare Gayyrov per 18 mesi, sostenendo che una tale punizione sarebbe stata troppo dura e richiesto due anni di sospensione della sentenza. La corte ha accettato la raccomandazione.

Sebbene non sia stato picchiato mentre era in prigione, Gayyrov segnala d’essere stato interrogato ripetutamente sulle sue credenze e attività religiose. Le condizioni della prigione lo hanno portato ad avere convulsioni e perdita dei sensi a causa del caldo intenso e all’assenza di ventilazione. Gayyrov ha trascorso un mese in prigione ed è stato negato il diritto di vedere qualcuno dei membri della sua famiglia o di ricevere qualche assistenza legale. E’ stato portato ad un’imprevista udienza in tribunale il 18 luglio 2007, dove è stato condannato a 18 mesi nella colonia di lavoro di Seydi per aver eluso il servizio militare, un “crimine” per il quale aveva già scontato un periodo di tempo (Vedi articolo tradotto dalla Redazione Cristiani Testimoni di Geova. net). Lo stesso giorno Gayyrov ha appreso della morte di sua madre, quando i funzionari infine permisero che qualcuno lo visitasse, un amico e confratello Testimone di Geova che è venuto con la triste notizia.

Nel frattempo altri Testimoni, Aleksandr Zuyev e Bayram Ashirgeldyyev, hanno ricevuto una condanna sospesa a due anni di prigione per la posizione neutrale che hanno scelto come cristiani che affrontano la questione del servizio militare. Oltre a ciò, viene segalato che Mansur Masharipov di Dashhowuz è stato richiamato dalla commissione militare per i coscritti. Era tra i quattro Testimoni di Geova a cui era stata concessa una speciale amnistia dell’ex presidente del Turkmenistan nel 2005.

Il rilascio di Nuryagdy Gayyrov è un atteso sviluppo applaudito internazionalmente dagli amanti della pace e della libertà di culto. Questa azione positiva sostiene tali basilari diritti umani per cittadini coscienziosi come garantito dalla Costituzione del Turkmenistan e dalle convenzioni internazionali.


Contatto per i media: Centro Amministrativo dei Testimoni di Geova in Russia
ul. Srednyaya, 6, pos. Solnechnoye, St. Petersburg 197739
tel.: (812) 432-95-50; fax: (812) 432-94-70




fonte

Questo articolo è stato pubblicato sul sito ufficiale delle Pubbliche Relazioni dei Testimoni di Geova, JW-Media.org, in data 25 Luglio 2007 (http://www.jw-media.org)