Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 


 


Indennizzati i testimoni di Geova vittime della dittatura argentina

Buenos Aires (EFE). Il governo del presidente Néstor Kirchner ha elargito l’indennizzo che ricevono in argentina le vittime del terrorismo dello Stato ai testimoni di Geova che furono incarcerati e perfino torturati durante l’ultima dittatura militare per essersi rifiutati di svolgere il servizio militare.

Asunción, Paraguay, Mercoledì 01 Agosto 2007


La decisione adottata dal Ministero della Giustizia e dei Diritti Umani estenderà i benefici a Daniel Víctor Guagliardo, che per quattro anni fu incarcerato, e a altri 530 membri di questa confessione che vissero la stessa situazione, ha detto ieri il periodico locale Página/12.

Dal 1988, numerosi testimoni di Geova sollecitano la concessione di un risarcimento economico nella stessa misura in cui è stato stabilito per legge a beneficio di chi fu detenuto per ragioni politiche durante l’ultima dittatura (1976-1983).

Guagliardo si rifiutò di svolgere il servizio militare nel 1978, quando era obbligatorio in questo paese.

Per questa ragione rimase in carcere fino al 1982 e durante la sua detenzione sopportò “comportamenti crudeli ed inumani” simili a quelli che dovettero sopportare i prigionieri politici.



{Note a cura della Redazione Cristiani Testimoni di Geova.net}



La Repubblica Argentina è uno Stato dell'America meridionale. Confina a nord dalla Bolivia e dal Paraguay; a est dal Brasile, dall'Uruguay e dall'oceano Atlantico; a ovest e a sud dal Cile.
Secondo la Costituzione del 1853 l'Argentina è una repubblica federale, al cui vertice vi è un presidente che è anche capo del consiglio di ministri. Nel secondo dopoguerra la vita politica del paese ha vissuto un lungo periodo di instabilità, culminato nel 1966 e nel 1976 in due colpi di stato militari; il secondo instaurò al potere una giunta militare che attuò una violentissima repressione. La Costituzione venne restaurata nel 1983, quando, in seguito alla sconfitta dell’esercito argentino nella guerra delle Falkland, il potere tornò ai civili.
La grande maggioranza della popolazione è cattolica (91%). I protestanti e gli ebrei sono, rispettivamente, circa il 2% della popolazione.


    Rapporto dall'annuario 2007:

    Argentina

    Popolazione: 36.260.130
    Proclamatori: 131.540
    1 Proclamatore su: 276
    2006 Media Proclamatori: 128.672
    Percentuale d'aumento: 0%
    Battezzati anno 2006: 4.576
    Numero di congregazioni: 1.814
    Media Studi biblici: 97.804
    Presenti Commemorazione: 287.289

fonte

Questo articolo è stato pubblicato sul sito abc Digital, in data 1 Agosto 2007, rubrica Internacionales (www.abc.com.py)