Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


Testimone di Geova ha il cancro. Intervento senza trasfusioni.

Cinisello - L'operazione all'ospedale Bassini su una paziente di 64 anni.

Lo scorso mese i medici le avevano diagnosticato un tumore all'intestino e per scongiurare un blocco intestinale le avevano consigliato un intervento urgente. Giulia Moda, 64 anni, di Vische, vicino a Torino, però ha deciso di non farsi operare.

Ha accettato i rischi.
Il personale sanitario, a causa dei valori ematici troppo bassi, volevano, infatti, asportale il cancro insieme a parte dell'intestino utilizzato, come vuole la prassi, delle trasfusioni di sangue. La donna, Testimone di Geova, ha voluto seguire la propria fede religiosa. Giuliana si è allora rivolta all'ospedale Bassini di Cinisello Balsamo. "Quando è giunta nella nostra struttura ospedaliera - spiega il chirurgo Bruno Sala e l'anestesista Isabella De Donato - la paziente ha accettato i rischi operatori precisando la volontà di non essere sottoposta ad alcuna emotrasfusione per motivi religiosi nonostante fosse stata evidenziata una severa anemia. E' così stata sottoposta a intervento di emicolectontia con anastomosi trasverso-retto latero-terminale. Il decorso post-operatorio - concludono i medici - si è svolto regolarmente e l'altro giorno dopo la rimozione dei punti di sutura la donna è stata dimessa". Ora Giuliana vuole ringraziare tutta l'equipe medica e infermieristica per l'ottimo lavoro svolto, le attenzioni che le hanno dedicato e per avere avuto rispetto delle sue decisioni.



(Foto in basso: pagina originale dell'articolo)




fonte

Questo articolo è stato pubblicato sul quotidiano Cronaca Qui, in data 1 Agosto 2007, da parte del giornalista Giulia Brenna, rubrica Dai Comuni, pagina 10. Consultabile on-line sul sito www.cronacaqui.it