Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


Dei veri amici aiutano i sordi di Auckland



Ufficio Stampa dei Testimoni di Geova

Carmen, il cui marito è completamente sordo, dice che, sebbene ci siano ottimi corsi per imparare la lingua dei segni, coloro che sono sordi formano degli eccellenti insegnanti perché usano una notevole espressività nel comunicare gli uni con gli altri.

“Coloro che parlano meglio la lingua dei segni usano molta espressione e parlano con naturalezza per immagini, invece che parola per parola – un po’ come disegnando nell’aria”, dice Carmen.

Dopo inglese e maori, la lingua neozelandese dei segni è la terza lingua in Nuova Zelanda, ma i sordi affrontano ancora molte sfide nell’essere accettati dalla comunità. Stando a quanto dice Leonie, lei in genere ci riesce, anche se può essere difficile comunicare, e a volte è costretta a farlo per iscritto. Alcuni sordi, comunque, non sono in grado di farlo, così è davvero utile che qualcuno faccia lo sforzo di imparare un po’ la lingua dei segni. Basta poco per apprendere le basi, come ‘ciao’, ‘come stai’, ‘come posso aiutarti’ e ‘arrivederci’, anche se ci vuole molto di più per far sentire un sordo parte della comunità.

Carmen e Finau, insieme a Leonie e suo marito Neville, parlano tutti in segni con il gruppo dei sordi dei Testimoni di Geova di Avondale. Il gruppo istruisce attivamente nuovi traduttori, ed ha una proporzione di persone in grado di parlare la lingua dei segni di 2 per ogni sordo. Tre componenti del gruppo hanno ottenuto un regolare diploma nella lingua neozelandese dei segni, e lavorano come traduttori, mentre altri lo fanno nelle scuole.

Oltre ai corsi biblici settimanali, vengono tenuti anche corsi di lingua dei segni ad Avondale e Takanini, per coloro che sono interessati ad apprendere la lingua, con circa 20 studenti per ogni classe. Il gruppo fa anche buon uso della tecnologia moderna – come nell’uso di computer portatili e DVD tradotti nella lingua neozelandese dei segni, per condividere le loro credenze con altri sordi nella grande area di Auckland, da Albany fino a Pukekohe.

Il gruppo di Avondale include sordi provenienti da Cina, Filippine, Samoa, Rarotonga, Fiji e Tonga. Tutti stanno aspettando di riunirsi con altri sordi da tutta la Nuova Zelanda alla loro assemblea di distretto di tre giorni “Seguiamo il Cristo”, tenuta questo mese al Telstra Clear Pacific Events Centre di Manukau City. L’evento è ad ingresso libero e completamente tradotto nella lingua neozelandese dei segni, a beneficio dei sordi.

L’assemblea di distretto dei Testimoni di Geova “Seguiamo il Cristo” sarà tenuta al Telstra Clear Pacific Events Centre dal 7 al 9 settembre. Il programma inizia alle 9,30 di ogni mattina, e i visitatori sono i benvenuti.



fonte

Questo articolo è stato pubblicato sul sito Scoop - Independent news, in data 29 Agosto 2007, da parte dell'Ufficio delle Pubbliche Relazioni dei Testimoni di Geova, rubrica Regional (http://www.scoop.co.nz)

© Traduzione a cura della Redazione Cristiani Testimoni di Geova .net