Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


Italiani e stranieri pregano insieme





MARTISICURO - Sono sorte a Martinsicuro e Alba Adriatica quattro comunità dei Testimoni di Geova nella lingua albanese,cinese,spagnola e inglese composte da italiani, albanesi, sudamericani, africani, cinesi, per permettere agli stranieri di seguire nella propria lingua il programma spirituale che viene svolto alle riunioni dei Testimoni. Si radunano presso le Sale del Regno dei Testimoni di Geova di Martinsicuro e di Alba Adriatica.

La nascita di queste comunità straniere è stata possibile grazie al fatto che un certo numero di Testimoni di Geova italiani hanno deciso di imparare (interamente a proprie spese) le lingue cinese, spagnola, albanese ed inglese per aiutare gli immigrati provenienti dalla Cina, dall'?Albania e dai paesi del mondo dove si parla inglese e spagnola. Alcuni di questi Testimoni hanno oramai imparato così bene la lingua che sono in grado di tenere regolarmente conferenze in lingua straniera durante le riunioni. Per favorire l?'apprendimento di una lingua straniera i Testimoni hanno anche organizzato corsi di lingua straniera col risultato che numerosi italiani hanno imparato queste lingue e ora frequentano le comunità straniere dei Testimoni di Geova.

Alcuni testimoni come Mario di 53 anni, sua moglie Giuseppina che hanno imparato l'?albanese in questi ultimi anni hanno detto: ?Le persone straniere che contattiamo nella nostra opera di evangelizzazione rimangono sbalordite,in quanto non si aspettano che degli italiani imparino la loro lingua cosa che sembra quasi inutile in quanto non è una lingua con sbocchi commerciali o professionali?. Alcuni testimoni italiani anni spesso tengono conferenze in lingua cinese e albanese.

Davide italiano di 22 anni ha iniziato da qualche tempo a imparare l?'albanese; del suo impegno ha detto: ?Non si tratta solo di studiare la nuova lingua, cosa di per sé molto impegnativa, ma anche di capire la cultura le tradizioni e la mentalità delle persone alle quali ci rivolgiamo. Comunque aiutare in questo modo il prossimo, reca molte soddisfazioni.?

Alban un giovane testimone albanese che è divenuto tale in Italia mentre studiava alle superiori ha detto: ?I miei connazionali sono lieti di incontrare delle persone che si prendono cura dei loro bisogni spirituali parlando la stessa lingua; molti traggono conforto dal conoscere il contenuto delle Sacre Scritture, qualcosa di assolutamente inedito per loro.?

Gli incontri settimanali dei Testimoni di Geova che si svolgono nelle comunità straniere sono caratterizzati da un?'atmosfera di fratellanza tra tutti i presenti a prescindere dal loro ceto sociale, razza, nazionalità o cultura italiani e stranieri siedono gli uni accanto agli altri pacificamente uniti nel pregare e studiare la Bibbia.

In Italia esistono 772 comunità di lingua straniera dei Testimoni di Geova frequentate da circa 37.000 persone appartenenti a 26 gruppi linguistici diversi dall?italiano fra i quali cinese, macedone, persiano, tagalog, tamil, croato, russo e altri ancora. Complessivamente nell?'ultimo anno sono stati battezzati come nuovi testimoni di Geova oltre 600 stranieri. Ora questi Testimoni stranieri, a loro volta, divulgano attivamente ad altri connazionali il messaggio cristiano.

In un periodo che vede il mondo sempre più diviso dall?'odio razziale, etnico e religioso e che vede la nazioni occidentali guardare ancora con sospetto e timore il fenomeno immigratorio, è emozionante osservare persone di diverse nazioni, culture, età ed estrazione sociale sedere pacificamente l?'una accanto all?'altra durante i piccoli e i grandi raduni organizzati dai Testimoni di Geova, segno di un'?integrazione completa tra culture anche molto distanti le une dalle altre.

Nella foto: Sala del Regno di Martinsicuro



fonte

Questo articolo è stato pubblicato sul sito Teramo News, in data 29 ottobre 2007, rubrica news (www.teramonews.com)